Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 06 Dicembre |
Beato Filippo Rinaldi
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

5 motivi per cui i santi sono più divertenti dei peccatori

church doctors

Renata Sedmakova | Shutterstock

Tom Hoopes - pubblicato il 02/11/21

Per qualche ragione, la nostra cultura si è convinta che il male sia più divertente del bene, ma non è così

Un brano del musical Hamilton descrive come condurre un duello. Se perdi, avverte, “Prega che l’inferno o il paradiso ti lasci entrare”. Mi ricorda la vecchia canzone di Billy Joel in cui dichiara “Preferirei ridere con i peccatori che piangere con i santi”.

Per qualche ragione, la nostra cultura si è convinta che il male sia più divertente del bene, ma semplicemente non è così, e la festa di Ognissanti è il giorno perfetto per ricordarlo.

In primo luogo, il bene è più divertente nelle storie migliori.

Si può notare un problema tra i nostri narratori, da Milton – che rende Satana più interessante di Adamo nel Paradiso perduto – agli eroi torturati e ai cattivi affascinanti della Marvel: i letterati ora chiedono “Un personaggio virtuoso può essere interessante”?

La risposta migliore è nutrire l’immaginazione con eroi letterari affascinanti, da Aslan a Jean Valjean, film in cui le virtù maschili trionfano, eroine positive ispiratrici, da Anna dai Capelli Rossi a Elizabeth Bennet e film su donne di valore.

In secondo luogo, i vostri personaggi preferiti sono i buoni.

Simone Weil ha scritto: “Il male immaginario è romantico e vario, il male reale è tenebroso, monotono, sterile, noioso. Il bene immaginario è noioso; il bene reale è sempre nuovo, meraviglioso, coinvolgente”.

Pensateci: l’imprenditore che ha costruito la banca della vostra comunità è sicuramente più interessante di chiunque la derubi, la gente che rende vivibile la vostra città è di gran lunga più grande di chi vive come un parassita alle spalle dei loro sforzi, e le amicizie che preferite sono piene di positività, non di negatività.

  • 1
  • 2
Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni