Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 28 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Un impatto cosmico ha distrutto una città biblica: Sodoma?

meteorite

Triff - Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 27/09/21

Ricercatori e scienziati hanno scoperto prove che potrebbero dimostrare un impatto cosmico verificatosi 3.650 anni fa nella Valle del Giordano, distruggendo completamente una città

LaUC Santa Barbara sta conducendo studi in materia, che James Kennett, professore emerito di questa università, spiega così:

“Abbiamo riscontrato prove di temperature superiori a 2.000 gradi centigradi. Ci sono evidenze di un grande scoppio di aria cosmica vicino a questa città chiamata Tall el-Hammam”. Si tratterebbe di un’esplosione simile all’Evento di Tunguska, uno scoppio d’aria di circa 12 megatoni avvenuto nel 1908, quando una meteora di 56-60 metri attraversò l’atmosfera terrestre sulla taiga della Siberia Orientale.

sodoma-o-local-das-excavac3a7c3b5es.jpg

In base alle indagini, l’impatto dell’esplosione su Tall el-Hammam sarebbe stata sufficiente a distruggere la città, schiacciando il palazzo, le pareti circostanti e le strutture di mattoni.

A Kennett si è unita una serie di ricercatori, come lo scienziato Allen West o lo studioso biblico della Trinity Southwest University Philip J. Silvia.

Come spiegano, nell’Età del Bronzo Medio (circa 3.600 anni fa, o verso il 1650 a. C.), la città di Tall el-Hammam stava vivendo il suo auge. Doveva essere la più grande dell’Età del Bronzo occupata in modo continuativo. In base alle stime, all’epoca era 10 volte più grande di Gerusalemme e 5 volte più di Gerico.

I risultati delle ricerche sono stati pubblicati sulla rivista Nature Scientific Reports. Come spiega Kennett, sono state rinvenute “concentrazioni anormalmente elevate di sale”, che potrebbero essere dovute al fatto che il meteorite si sia frammentato entrando in contatto con l’atmosfera terrestre e abbia colpito il Mar Morto, ridistribuendo cristalli di sale ovunque.

Potrebbe trattarsi di Sodoma?

Da anni il dottor Steven Collins, docente di Archeologia presso la Trinity Southwestern University di Albuquerque (New Mexico, Stati Uniti), cerca nella zona i resti di questa città di dimensioni colossali dell’Età del Bronzo. Sarebbe esistita tra il 3500 e il 1540 a.C., quando venne improvvisamente e inspiegabilmente abbandonata.

In base alle rovine ritrovate negli scavi, potrebbe assomigliare alle descrizioni bibliche della città di Sodoma, distrutta da Dio.

73d75-tall2bel-hammam2breconstitui25c325a725c325a3o2bart25c325adstica2bde2bcomo2bfoi2bsodoma.jpg

Nella Bibbia, Sodoma viene descritta come circondata da vegetazione, ben irrigata, una delle città più grandi a est del Giordano, crocevia di rotte commerciali, e per via della sua ricchezza e delle sue dimensioni fortemente fortificata con torri e muraglie alte e larghe.

La città che sta venendo alla luce corrisponde a questa descrizione, ed è la più grande dissotterrata dagli scienziati nella zona, essendo tra le cinque e le dieci volte più grande di qualsiasi altra le sia vicina.

Ora si è quindi scoperto che la città di Tall el-Hammam potrebbe essere stata distrutta da un meteorite. Si tratterà davvero di Sodoma, la città biblica?

La Terra Santa in immagini:

Tags:
sodoma
Top 10
See More