Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 20 Maggio |
San Bernardino da Siena
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Musulmano convertito al cattolicesimo: “La Chiesa rifiuta di cambiare perché la Verità non cambia”

Zubair Simonson: muçulmano se torna católico

EWTN | YouTube (Captura de Tela)

Francisco Vêneto - pubblicato il 06/07/21

“Non è da poco che il Magistero susciti rispetto per la sua coerenza ancora oggi, duemila anni e 266 Papi dopo”

Un musulmano diventa cattolico: Zubair Simonson è cresciuto in North Carolina (Stati Uniti), e gli era stato insegnato a credere che c’erano alcune differenze tra cattolici e protestanti, ma che tutti sbagliavano perché consideravano Gesù Cristo il Figlio di Dio.

Nel giugno 2007, però, dopo un percorso di ricerca spirituale, ha vissuto una cerimonia di Battesimo in una Chiesa evangelica indipendente: per lui non era importante se la Chiesa era cattolica o protestante, perché credeva che bastasse che fosse cristiana.

Non ci ha messo molto, però, a notare che le denominazioni non sono tutte uguali: “Alcuni dei miei nuovi amici evangelici non ritenevano neanche i cattolici cristiani, il che per un musulmano può sembrare ridicolo. E questo ha suscitato la mia curiosità”.

Zubair riferisce poi alcune delle differenze fondamentali che ha individuato:

“Una delle cose che ho imparato rapidamente a valorizzare nella Chiesa cattolica è stata l’uniformità dei suoi insegnamenti. Sapevo che era per via dell’autorità del Magistero, che molti miei amici evangelici criticavano tanto, perché il Magistero ha preservato fermamente e ha unificato gli insegnamenti. Le denominazioni protestanti non rispondono a questo Magistero altamente strutturato, diretto dal Santo Padre, che è una salvaguardia esclusivamente cattolica. Non a caso, le denominazioni protestanti sono molto più vulnerabili a fratture per questioni politiche contenziose”.

La fedele custodia della Verità del Vangelo contrastava nettamente con il relativismo del mondo.

“La Chiesa ha una storia di duemila anni in cui ha agito come nostra madre. Il ruolo della Chiesa è insegnare la verità sulla famiglia tradizionale, secondo il modello della Sacra Famiglia, perché non ci sarà mai un’alternativa adeguata. Non è da poco che il Magistero susciti rispetto per la sua coerenza ancora oggi, duemila anni e 266 Papi dopo”.

Ho preferito la Chiesa perché la Verità non cambia”

Zubair Simonson conclude la sua testimonianza in questo modo:

“La Chiesa eterna continuerà a fare da qui a mille anni la stessa cosa che faceva mille anni fa. Chi ritiene che sia ‘antiquato’ ha altre Chiese che si sottomettono a convinzioni ‘attualizzate’, ma personalmente ho preferito la Chiesa che rifiuta tenacemente di cambiare, perché la Verità non cambia”.

Il convinto cattolico è oggi laico francescano, e ha già lanciato vari libri e articoli che affrontano la dottrina della Chiesa e il suo ruolo come custode della Verità del Vangelo. In uno dei suoi libri, My Name is Lazarus, racconta la storia della sua conversione.

Zubair Simonson è anche collaboratore abituale di importanti portali cattolici statunitensi, come Catholic Gentleman eNational Catholic Register.

Nel video, del 2020, Zubair concede un’intervista al canale cattolico EWTN, fondato da Madre Angelica negli Stati Uniti.

Tags:
cattolicesimoconversionemusulmano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni