Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Hai paura? Visita un tabernacolo

shutterstock_1715678080.jpg

MJgraphics | Shutterstock

Claudio De Castro - pubblicato il 22/06/21

Nelle situazioni difficili, mi piace andare davanti al tabernacolo e parlare con Lui. Gli racconto tutto quello che mi accade, metto la mia anima nelle Sue mani amorevoli e in genere esco più sereno

“Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore”.

1 Giovanni 4, 18

Avere paura in certe circostanze della vita è la cosa più naturale del mondo. Chi non teme una malattia, un momento di difficoltà per il quale non trova una via d’uscita?

A volte la paura è perfino sana, e può salvarci la vita ponendoci in uno stato di allerta.

Paura malsana

Ho provato paura in tante occasioni, e so che la paura è anche in grado di paralizzare.

Ci paralizza l’anima, la fede, la vita, ed è in quel momento che inizia a danneggiarci.

Sono i momenti in cui Dio ci chiede di essere coraggiosi e di confidare in Lui, nel Suo Potere e nella Sua Misericordia.

In Cielo abbiamo un Padre straordinario, per il quale NULLA è impossibile.

Il tabernacolo, il mio rifugio

web3-church-praying-eucharist-010-fr-lawrence-lew-o.p.-cc-by-nc-nd-2.0.jpg

Nelle situazioni difficili, mi piace andare davanti al tabernacolo e parlare con Lui. Gli racconto tutto quello che mi accade, metto la mia anima nelle Sue mani amorevoli e in genere esco più sereno, tranquillo, con la certezza che tutto si risolverà.

Ricordo una signora anziana che viveva temendo tutto ciò che la circondava, la solitudine, la malattia, la vecchiaia. Mi chiedeva sempre cosa fare.

Non avevo una risposta alle sue inquietudini, ma sapevo chi ce l’aveva.

Le ho suggerito di andare davanti al tabernacolo e di parlare con Gesù Sacramentato. Mi ha sorpreso che qualche settimana dopo mi abbia telefonato per raccontarmi cos’era accaduto:

“Signor Claudio, non immagina come far visita a Gesù, stare con Lui, mi abbia cambiato la vita. Ora sono così felice di andare a vederlo. So di essere amata, accompagnata, consolata, felice. Non sa quanto le sia grata per il suo consiglio.”

La paura nella Bibbia

Non è la prima volta che qualcuno mi racconta qualcosa di straordinario sull’incontro con Gesù nel tabernacolo.

Una volta ho letto che nella Bibbia la frase NON TEMETE appare 365 volte, una per ogni giorno dell’anno.

Nelle Scritture possiamo trovare molti riferimenti al fatto di non avere paura e di essere coraggiosi e compassionevoli, e rispettosi dei comandamenti di Dio.

“Non temete” – Numeri 14, 9

“”Non temere e non ti spaventare” – Deuteronomio 1, 21

Non avere paura

In un’occasione, gli apostoli hanno visto Gesù che camminava sulle acque dirigendosi verso di loro. Cos’ha detto?

“Sono io, non temete” – Giovanni 6, 20)

Vi immagino mentre entrate nell’oratorio illuminato, inginocchiandovi davanti a Gesù, VIVO, prigioniero d’Amore nel tabernacolo, e Gesù che vi guarda compassionevole, pieno di tenerezza, dicendovi con il Suo amore eterno:

“Sono io, non temete”.

Che meraviglia! Mi emoziono solo a pensarlo.

Posso chiedervi un favore? Quando andrete a trovarlo nel tabernacolo ditegli: “Gesù, Claudio ti manda i suoi saluti”.

Scrivetemi e raccontatemi le vostre esperienze davanti al tabernacolo con il buon Gesù Sacramentato. Il mio indirizzo di posta elettronica è cv2decastro@hotmail.com

Dio vi benedica!

Tags:
gesùpauratabernacolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni