Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconNews
line break icon

Quando la casa è la tua azienda da gestire: Google Drive

PHONE

Vasin Lee | Shutterstock

Umberto Macchi - pubblicato il 11/05/21

Funzionalità piccole e grandi a disposizione delle famiglie per la gestione della casa. Quando la tecnologia è amica...

Far quadrare i bilanci di casa, mantenere attiva le comunicazioni scuola/famiglia, sempre più legate al web e sempre più distanti dal cartaceo, tenere in ordine la corrispondenza con i molti uffici di competenza comunale e non solo, home banking, entrate ed uscite, previsioni di spesa. Insomma, anche la gestione della casa e della sua popolazione funziona anche sotto logiche aziendali. La casa, la famiglia sono un piccolo regno da dover costantemente tener in ordine e sotto controllo.

Viviamo in un periodo storico in cui la precisione e la condivisione vanno pari passo anche con il concetto di immediatezza e velocità, in pratica abbiamo scardinato la base per cui “presto e bene stanno insieme”. Ma come già ti è capitato di leggere in queste pagine: Google lo sa e ti darà una mano. Se hai creato un account Gmail puoi usufruire dei diversi prodotti/servizi che Google ha pensato per te, tra cui Drive un gestionale con una memoria di 15GB gratuiti. Iniziamo a capire come mai potrebbe esserti utile. Mettiamo caso che hai in previsione una spesa sostanziosa, e che il bilancio familiare fatto da due entrate (moglie e marito, ad esempio) sembri già tirato al massimo. È possibile accedere a Drive, ne hai pieno diritto perché hai già account Gmail, caricare un foglio excel e mettere in ordine all’interno di questo foglio di calcolo entrate ed uscite, contemporaneamente puoi rendere partecipe tuo marito o tua moglie semplicemente andando nella sezione “Persone” e inserendo l’indirizzo mail della persona con cui vuoi condividere. Il bilancio risulterà immediatamente visibile per entrambi e indubbiamente in ordine.

Se questo passo vi risulta ancora alieno, non ci sono problemi, le funzioni Google Drive non sono solo il calcolo. È possibile creare cartelle di condivisioni per foto, video, testi. Qualsiasi materiale di ricordo che voi possedete potrete metterlo in una cartella creata su Drive e condivisa sempre con il solito passaggio.

A casa come a scuola

Sempre più spesso e con maggiore frequenza i Poli scolastici hanno iniziato con successo la digitalizzazione delle informazioni casa/scuola. Se l’alunno prende una insufficienza questa viene appuntata sul registro elettronico e il genitore ha la possibilità di seguire in diretta l’andamento scolastico del figlio. Le università hanno inserito il libretto elettronico e tutte le informazioni di cui necessiti sono a portata di click. Il sistema di informazione quindi viaggia su binari digitali con velocità ed efficienza. Quindi, se te sei uno studente di qualsiasi fascia di età la condivisione di progetti, le ricerche di gruppo, lo scambio di foto e tutto il materiale che può essere utile a collaborare, può essere caricato sul tuo Drive, che ha uno spazio di ben 15 GB.

Quando le fotografie iniziano a riempire la memoria del telefono, siamo costretti a quel rituale di selezione che pare mettere alla prova la nostra capacità decisionale, le soluzione possono essere quelle di attaccare il telefono al computer scaricarle, creare cartelle specifiche, ad esempio “compleanno 2017” e perché no, se portata la cartella su Drive potete condividerla con gli invitati senza dover fare nessun caricamento di trasporto per file pesanti (ad esempio WeTransfert).

Fai una domanda che Google lo sa.

Tags:
famigliagoogle
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni