Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 08 Maggio |
Santa Maddalena di Canossa
home iconPerle dal Web
line break icon

(Video) Due fratelli cantano una versione sublime dell’inno cherubico

Hymne des chérubins

Capture d'écran LUMEN-LOG

Simon et Valentin Roduit sont frères et passionnés de musique.

Aleteia - pubblicato il 27/04/21

Tradizionalmente cantato durante l'offertorio, l'inno dei cherubi è un invito ad elevarsi pienamente verso il Cielo nel momento in cui sull'altare le offerte vengono consacrate. L'interpretazione proposta da questi due fratelli seminaristi è tanto bella quanto pacificante.

«Noi che, in questo mistero, rappresentiamo i cherubi… Cantiamo l’inno al tre-volte-Santo, alla beatissima Trinità. Deponiamo gli affanni del mondo…».

Composto per essere cantato con voce calma e dolce, l’“inno dei cherubi” è un testo meraviglioso che spinge necessariamente alla meditazione. In questa registrazione pubblicata sul canale YouTube LUMEN-LOG, due fratelli originari di Saillon (Svizzera del sud), Simon e Valentin Roduit, propongono un’interpretazione particolarmente riuscita.

Le loro due voci, dolci e pure, si accordano perfettamente con le parole e con la melodia. Seminaristi rispettivamente per la Congregazione dei Canonici del Gran San Bernardo e per la diocesi di Sion, Simon e Valentin si preparano a ricevere l’ordinazione sacerdotale nello stesso giorno, che – lo riporta Le Nouvelliste – sarà il prossimo 27 giugno, domenica.

Con le parole di quest’inno i fedeli sono invitati ad elevarsi al livello delle gerarchie celesti: i Cherubi rappresentano la seconda classe angelica, subito dopo i Serafi. Seguono quindi i Troni, le Dominazioni, le Virtù, le Potenze, gli Arcangeli e gli Angeli, che includono le intelligenze più vicine a noi – gli angeli custodi.

Capire la gerarchia celeste attraverso le immagini sacre:

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
cantoliturgiasvizzera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni