Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconChiesa
line break icon

Mons. Gänswein: si pensava che Benedetto XVI sarebbe vissuto solo qualche mese dopo la rinuncia

Archbishop Georg Gänswein

PATRICK SEEGER | DPA PICTURE-ALLIANCE | AFP

i.Media per Aleteia - pubblicato il 08/04/21

Il Papa emerito 93enne vive già il tipo di “lockdown” provocato dalla pandemia, afferma il suo segretario


Quando Benedetto XVI ha rinunciato nella primavera 2013, “a lui e a me – lo posso confessare – sembrava che gli rimanessero solo pochi mesi di vita, non otto anni”. L’arcivescovo Georg Gänswein, segretario del Papa emerito, lo ha affermato a un congresso psichiatrico austriaco, come ha riportato Die Tagespost il 1° aprile.

Il presule ha anche parlato della crisi della Chiesa, soprattutto in Germania.

Oratore inaspettato a una conferenza organizzata dall’Istituto per la Religione in Psichiatria e Psicoterapia, un’istituzione austriaca, l’arcivescovo Gänswein ha parlato del rapporto filiale che ha avuto con il Papa emerito dalla morte del proprio padre, e ha detto di essere felice della “vicinanza sempre crescente” che lo unisce a Benedetto XVI, soprattutto quando recitano insieme il Rosario nei Giardini Vaticani.

Il Papa emerito tedesco non pensava di rimanere tanto a lungo nel monastero Mater Ecclesiae. “Quando ha rinunciato nella primavera 2013, a lui e a me – lo posso confessare – sembrava che gli rimanessero solo pochi mesi di vita, non otto anni”. “Tutto ha preso una svolta diversa”, ha riconosciuto l’uomo che assiste ogni giorno il Pontefice emerito 93enne.

La crisi sanitaria vista dal Mater Ecclesiae

Il prefetto della Casa Pontificia sostiene che Benedetto XVI – che è stato vaccinato contro il Covid a gennaio – sia stato poco toccato a livello personale dalle limitazioni sanitarie derivate dalla pandemia attuale. “È quasi come se Papa Benedetto, con la sua rinuncia otto anni fa, avesse per così dire optato per un confino sperimentale per noi”, ha commentato.

L’arcivescovo ha detto che è preoccupato per il “danno collaterale” psicologico che la pandemia sta provocando nel mondo, e per il tabù che circonda la discussione dei “numeri allarmanti relativi ai suicidi”.

È un’epoca di “divisione e decisione”, ha dichiarato.

La “profonda crisi” della Chiesa in Germania

Riferendosi all’attuale situazione nel suo Paese natale (patria anche di Benedetto XVI), l’arcivescovo Gänswein ha parlato dell’esistenza di un “serio dissenso” all’interno della Chiesa, “come non si è visto da secoli”. In Germania, dove le divisioni sono aumentate negli ultimi anni, a suo avviso ci si possono aspettare “risposte diverse da ogni vescovo”.

La Chiesa è fatta di “santi” e “criminali”, ha aggiunto, citando come esempi Madre Teresa e l’ex cardinale Theodore McCarrick. I santi possono non riconoscere i criminali che hanno vicino, ha poi riconosciuto riferendosi alla vicinanza tra Papa Giovanni Paolo II e Marcial Maciel Degollado, fondatore dei Legionari di Cristo, colpevole di numerosi abusi all’interno della sua comunità e non solo.

Tags:
benedetto XVI
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni