Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

4 chiavi di un monaco per vedere l’invisibile di questa pandemia

Alvaro Real - pubblicato il 02/04/21

2 L’opera di Dio nell’azione umana

In ogni azione c’è Dio, ed è quello che fa sì che ciascuna delle piccole azioni che abbiamo svolto in casa nostra avesse senso. A qualcuno è sembrata una perdita di tempo rimanere a casa? Pensate che quando rimanete a casa seguendo una quarantena state sprecando il tempo?

Mauro-Giuseppe Lepori: “Perfino il gesto più piccolo, anche l’azione più occulta, come la preghiera nella cella di un eremo o il servizio più umile in ambito familiare, diventa un evento che introduce un seme di novità umanamente impossibile nel processo storico, perché è una novità divina ed eterna”.

3 Vivere il presente

Durante questo confino abbiamo visto quanto era brutto non fare niente. All’improvviso ci siamo visti privati della capacità di pensare a un futuro imprevedibile. Tutto è presente. Per molti è stato un incubo. L’orologio non scorreva, e tutte le nostre mete e i nostri appuntamenti erano scomparsi. Un ritmo che non era reale è svanito. È rimasto solo l’ora, solo il presente. Mauro-Giuseppe Lepori svolge una riflessione usando il capitolo 43 della Regola di San Benedetto e la frase “Festinatio cum Gravitate” (affrettarsi con gravità).

Ci parla del vivere intensamente: “È un modo di vivere, di concepire noi stessi, il tempo, le cose e le relazioni, il dovere e il piacere, in definitiva qualsiasi nostro rapporto con la realtà, che ci renderebbe umanamente intensi”.

4 Vivere con la consapevolezza che Dio è presente

Lepori conclude la sua riflessione confessando di non avere una soluzione ai mille problemi del mondo, ma offre un modo per affrontarli. Bisogna offrire una testimonianza della presenza di Dio in ogni momento. È il modo in cui questo abate ci chiede di essere utili all’umanità:

“Non si tratta di imporre la fede, ma di proporre l’intensità umana che la fede produce in chi la sperimenta”.

Nel suo testo, Mauro-Giuseppe Lepori funge da faro di fronte all’oscurità, assumendo una posizione innovativa per suggerire un nuovo modo per affrontare le problematiche. Vedere e fermarsi; affrettarsi con gravità e dare un senso a ogni momento. Vale la pena di leggere le sue intuizioni e di ricorrere alla saggezza e alla riflessione dei monaci per uscire dalla confusione della storia.

  • 1
  • 2
Tags:
monacipandemia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni