Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 17 Aprile |
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Prime immagini del film su Madre Teresa “Amanece en Calcuta”

AMANECE EN CALCUTA

EUROPEAN DREAMS FACTORY

José Luis Panero - pubblicato il 12/03/21

Il messaggio di Madre Teresa ha ispirato María de Himalaya a cambiare vita e a condividere la sua testimonianza

Il 16 aprile, nelle sale cinematografiche spagnole uscirà l’emozionante documentario Amanece en Calcuta (È l’alba a Calcutta), quarto lavoro per il cinema dell’accademico delle Arti e delle Scienze Cinematografiche spagnole José María Zavala, autore anche di El misterio del Padre Pío (il film più visto nella storia del Festival Internazionale del Cinema Cattolico degli Stati Uniti), Renacidos (il documentario spagnolo più visto nel 2019) e Wojtyla. La investigación (uscito con grande successo su Movistar Plus a causa della pandemia). Piucho Films cura la produzione, European Dreams Factory la distribuzione.

Ecco in esclusiva le prime immagini. Si tratta del messaggio che Madre Teresa di Calcutta ha ispirato a María de Himalaya a cambiare vita e a condividere la sua testimonianza con il mondo intero.

La testimonianza di Kinley Tshering e Christopher Hartley

Il documentario, ottimo per chi ha bisogno di amore e speranza, conta su altri momenti forti sapientemente organizzati da Zavala, come la testimonianza di Kinley Tshering, sacerdote gesuita che vive nel regno buddista del Bhutan. Chiedeva un segno a Gesù per sapere se aveva veramente una vocazione al sacerdozio, e trovò la risposta quando, provvidenzialmente, in un viaggio aereo Madre Teresa si sedette accanto a lui. Il colloquio che avviarono fu proprio sulla vocazione sacerdotale, e fu la scintilla che portò poco dopo alla sua ordinazione.

AMANECE EN CALCUTA

Un’altra testimonianza importante ha a che vedere con padre Christopher Hartley, che confessava Madre Teresa ed è stato per molti anni al suo fianco.

AMANECE EN CALCUTA

Rosario Dueñas e la sua opera con i lebbrosi

Non si può poi dimenticare ‘Mariqui’ (Rosario Dueñas), campionessa nazionale spagnola di nuovo,

che a seguito di un’esplosione di gas nel 1979, quando si trovava in casa con suo nonno, ha riportato ustioni sull’85% del corpo. Nonostante questo, a 19 anni non si è data per vinta, si è avvicinata sempre di più a Cristo ed è andata a Calcutta vicino a Madre Teresa per assistere i lebbrosi. La nuotatrice è stata confusa con una lebbrosa, e ha potuto verificare personalmente tutto il rifiuto sociale nei confronti delle persone affette da questa malattia, dalle quali ha però sempre ricevuto manifestazione di amore e affetto.

AMANECE EN CALCUTA

Quanto all’aspetto tecnico, Amanece en Calcuta ha un’eloquente colonna sonora originale di Ray Pherz, pianista formatosi in Germania che attualmente lavora per una casa discografica a Berlino e per un’altra negli Stati Uniti. Con il suo lavoro encomiabile, fa sì che la sua musica si adatti perfettamente a ogni testimonianza.

Sosteniamo Amanece en Calcuta!

Ecco alcune immagini iconiche di Madre Teresa:

Tags:
filmmadre teresa
Top 10
See More