Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Il nome della Vergine Maria è arrivato su Marte!

mars

Vadim Sadovski - Shutterstock

Adriana Bello - pubblicato il 10/03/21

Un sergente spagnolo ha voluto rendere omaggio alla patrona del suo paese

Il 18 febbraio scorso, il rover Perseverance è giunto su Marte per studiare questo pianeta. Su di esso, viaggiano molte targhe con vari nomi di riferimenti della Terra selezionati dalla NASA dopo un processo aperto al pubblico a cui ha partecipato più di un milione di persone.

Tra queste c’è la targa di Francisco Fernández, sergente dell’Aviazione che vive a Barcellona ma porta nel cuore il suo paese natale in provincia di Málaga, Álora, e la sua patrona.

mars rover

“L’obiettivo è che quando il rover smetterà di funzionare, per tutta l’eternità, al suo interno ci siano questi nomi nel caso in cui qualcuno trovi la macchina o gli uomini finiscano per insediarsi su Marte”, ha spiegato l’anno scorso Fernández al quotidiano spagnolo Sur, quando il rover stava per lasciare la Terra (è partito nel luglio 2020 e ha impiegato 7 mesi ad arrivare a destinazione).

Nostra Signora de las Flores

Anche se il sergente ha ammesso di non riuscire a tornare nel suo paese quanto vorrebbe, continua ad essere membro della confraternita El Huerto, e quando un collega militare gli ha detto ciò che stava facendo la NASA non ha esitato a presentare insieme al suo nome quello della Señora de las Flores, invocazione della Vergine Maria di Álora.

Non lo ha detto a nessuno finché non è diventato realtà, ma quando la sua richiesta è stata accettata e la NASA gli ha inviato una specie di biglietto di imbarco per la sua Madonna di Álora ha subito girato la notizia ai membri della confraternita.

“È emozionante sapere che tra qualche anno il suo nome sarà lì, nello spazio, tra le valli e i deserti di Marte”, ha dichiarato Fernández a Sur.

Mars-ESADLRFU Berlin -G. Neukum-1440

La devozione a Nuestra Señora de las Flores è sorta nel XV secolo ad Álora dopo la conquista di Granada da parte dei re cattolici e la resa di quella località. La regina Isabella fece costruire una cappella, e nel 1502 dispose la creazione di un’immagine di questa devozione mariana.

La cappella venne poi trasformata nel santuario della Vergine, che ha uno scettro nella mano destra e il Bambino Gesù nella sinistra. La sua festa è l’8 settembre, e quest’anno la sua celebrazione arriverà fin su Marte!

Tags:
martevergine maria
Top 10
See More