Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconFor Her
line break icon

I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne

GIRL, BOOK, LAWN

pikselstock | Shutterstock

Annalisa Teggi - pubblicato il 19/02/21

Riflettere sul futuro, sprofondare nel passato, aprirsi alle occasioni del presente: grazie ai libri i fili del tempo si intrecciano.

I libri sono stati tutti chiusi negli scatoloni per primi. Dovendoci mettere avanti col trasloco, questa è stata la scelta: tra tutto quello che deve essere smontato, inscatolato e tolto dalla casa vecchia, siamo partiti dai libri. Perché a loro possiamo rinunciare, non ne avremo bisogno fino all’ultimo come dei piatti e degli asciugamani.

Ora però, la casa sembra già vuota e lo hanno notato anche i bambini. È stato un assist perfetto per dire loro che anche i romanzi e i le poesie sono degli amici, fanno compagnia. Fare gli scatoloni è stato anche divertente, immaginavo cosa poteva succedere se gli autori che ho raccolto insieme si fossero messi a parlare. Dante, poverino, è solo con se stesso (ho talmente tante edizioni delle sue opere, che due scatoloni sono tutti suoi). Però la Divina Commedia è un’opera piena di gente e quindi non si annoierà nessuno in attesa di nuova destinazione.

Parte delle opere di Chesterton è finita insieme a Tolkien. Nessuno mi vieta di immaginarli lì dentro a chiacchierare davanti a una birra. Ho pure deciso che nei momenti avvilenti o di sfiducia cosmica mi tufferò lì dentro con loro (… con annesso cartello “Non disturbare!”).

Lo scatolone dei libri di fonetica, filologia, metrica studiati all’università è stato un vero viaggio nel tempo. Li ho sfogliati, ritrovando quella grafia piccolissima con cui prendevo appunti da studentessa. Vedi? – mi sono detta – Tutti erano pronti a dirti che studiare Lettere non sarebbe servito, inveceniente diquella passione su cui hai scommesso è andato perduto.

Dickens mi ha fatto perdere un mucchio di tempo. Perché è impossibile resistere alla tentazione di aprire uno dei suoi libri e se, poi, ne leggi qualche riga … ti ritrovi mezz’ora dopa ancora lì intrappolata in sua compagnia.

Da una copia dei Promessi sposi è uscito un bigliettino che avevo scritto a mano chissà quando, chissà perché. Si tratta di una citazione dal Dialogo dell’invenzione di Manzoni:

Tutte le soluzioni conducono a de’ novi problemi, fino a quelle altissime che, trovate dagli intelletti privilegiati, li lasciano, dirò così, appiedi di un mistero incomprensibile e innegabile, lieti del vero veduto, lieti non meno di confessare un vero infinito.

Ma lo vedi, allora, che sono proprio degli amici questi scrittori? Manzoni voleva ricordarmi questa verità, e ha trovato il modo di farlo. Fare un trasloco è un po’ come chiudere una parte della propria vita. L’amarezza di questo sguardo può essere trasformata in letizia: “lieti del vero veduto” vuole dire che mi porterò dietro anche un sacco di ricordi ed esperienze che non possono essere messe negli scatoloni. Nell’orizzonte dell’infinito nulla è lasciato indietro: una vera meta ci rende stabili anche in mezzo ai tragitti quotidiani che ci spostano sempre altrove dalla quiete.

Ecco i consigli di lettura di questa settimana (… e nessuno vi vieta di immaginare cosa combinerebbero questi autori se si trovassero nello stesso scatolone o scaffale!)

Tags:
donnelibri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni