Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Che fare quando i peccati del passato ci perseguitano?

PRZEBACZENIE

fran_kies | Shutterstock

Claudio De Castro - pubblicato il 16/01/21

3 cose che ci aiuteranno a perdonarci per quello che abbiamo fatto di sbagliato e a recuperare la pace

Ci sono occasioni in cui la nostra coscienza non ci lascia dormire tranquilli. Abbiamo tante inquietudini per i peccati del passato, che ci perseguitano senza compassione.

So di donne che hanno abortito e che, pentite per questo terribile peccato contro Dio e i loro figli, cercano consolazione nel sacramento della Confessione.

Sanno che Dio le ha già perdonate, ma il dolore per il figlio morto è così grande che confessano continuamente lo stesso peccato, senza riuscire a recuperare la pace.

GIRL,DEPRESSED
Shutterstock

Questa mattina un lettore dei miei libri e blog mi ha scritto chiedendomi come “perdonarci”. “Ogni tanto, alcuni errori del passato, già confessati, tornano per offuscare la pace del mio cuore”, mi ha detto.

Non è il primo. Conosco molte persone che vivono situazioni simili. Gli ho subito risposto con tre raccomandazioni che mi hanno aiutato molto. Ho pensato che forse potreste conoscere qualcuno che si trova in una situazione simile, per questo condivido con voi la risposta:

Si possono fare tre cose. Con me e altre persone che conosco hanno funzionato. Sono tre doni che vi fate. Avvolgeteli con la preghiera frequente e la fiducia in Dio Padre, che guarda compiaciuto dal cielo i nostri sforzi per cambiare e migliorare.

1. Se dovete chiedere scusa a qualcuno fatelo

In modo verbale o scritto. Non aspettate. Vi aiuterà ad avere pace.

Ho conosciuto una famiglia in lite per questioni finanziarie. Non si parlavano e non si vedevano da un anno. Uno dei membri ha inviato un biglietto agli altri chiedendo loro scusa, dicendo che teneva a loro e che sarebbe stato bello ricominciare e normalizzare i rapporti familiari.

Ha fatto anche qualcosa di più: ha pregato molto, ha chiesto a Dio di aiutarlo.

Il suo biglietto ha toccato il cuore dei parenti, e si sono perdonati e abbracciati, sono tornati a parlarsi e ad avere amene riunioni familiari, come se nulla fosse accaduto.

2. Se dovete perdonare qualcuno fatelo subito, e di cuore

Toglietevi di dosso quel peso. Dimenticate, voltate pagina e andate avanti con la vostra vita.

3. Chiedete aiuto a Dio

Anche a me capita che vengano in mente occasionalmente pensieri di quel tipo. In quelle occasioni prego, dico a Dio: “So che Tu, Signore, hai già dimenticato, e anch’io dimenticherò e andrò avanti con la mia vita. Non permetterò che questo mi influenzi”.

Dio ha dimenticato i peccati confessati. Se dovete fare qualcosa fatelo, chiedete perdono, compensate il danno, andate avanti e dimenticate. Ormai è passato.

Tags:
peccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni