Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santi Mario e Famiglia
home iconChiesa
line break icon

Il Papa: Gesù che nasce è il "Segno" che Dio dona al mondo che soffre (FOTO)

Antoine Mekary | ALETEIA

Vatican News - pubblicato il 11/12/20

Natale ci ricorda che Gesù è per noi pace, gioia, conforto. Ma per accogliere questi doni occorre sentirsi piccoli come i personaggi del presepio. Lo afferma Papa Francesco ricevendo la delegazione slovena e quella dell'Abruzzo a cui si devono rispettivamente l'abete e il presepe allestiti quest'anno in Piazza San Pietro. Nel pomeriggio, alle ore 17, l'inaugurazione

E’ dalla Slovenia che arriva il dono dell’albero di Natale, un maestoso abete rosso proveniente dai boschi di Kočevje, che quest’anno svetta in Piazza San Pietro accompagnando con la sua bellezza le prossime festività. Per esprimere la sua gratitudine Papa Francesco ha ricevuto oggi una delegazione della Repubblica di Slovenia, insieme a quella di Castelli, la località dell’Abruzzo appartenente alla diocesi di Teramo-Atri, che ha donato invece il monumentale presepe in ceramica. Nel pomeriggio, pur con le limitazioni imposte dalla pandemia, la tradizionale inaugurazione del presepe e l’illuminazione dell’albero.

Albero di Natale e presepe, messaggi di speranza

La delegazione slovena, composta da vari ministri, ambasciatori e altre personalità, è guidata dal ministro degli Esteri e accompagnata dal cardinale Rodé e dall’arcivescovo di Maribor. Quella della diocesi abruzzese vede il vescovo, monsignor Lorenzo Leuzzi con numerose autorità civili. “Mai come quest’anno”, afferma il Papa, l’abete e il presepe, “icone“ del Natale, “sono segno di speranza per i romani e per quei pellegrini che avranno la possibilità di venire ad ammirarli”:

L’albero e il presepe aiutano a creare il clima natalizio favorevole per vivere con fede il mistero della Nascita del Redentore. Nel presepio, tutto parla della povertà “buona”, la povertà evangelica, che ci fa beati: contemplando la santa Famiglia e i vari personaggi, siamo attratti dalla loro disarmante umiltà. 

Gesù che nasce è il segno che Dio dona al mondo

E ripercorrendo ciò che descrive l’evangelista Luca, Francesco ricorda il viaggio di Maria e Giuseppe a Betlemme, la loro ricerca di un riparo che non troveranno, il silenzio di Maria che “custodisce tutto nel suo cuore”, infine la sistemazione in un luogo di fortuna e la presenza dei pastori “protagonisti nel presepe, come nel Vangelo”, a cui è rivolto l’annuncio dell’Angelo.

La festa del Natale ci ricorda che Gesù è la nostra pace, la nostra gioia, la nostra forza, il nostro conforto. Ma, per accogliere questi doni di grazia, occorre sentirci piccoli, poveri e umili come i personaggi del presepio. Anche in questo Natale, in mezzo alle sofferenze della pandemia, Gesù, piccolo e inerme, è il “Segno” che Dio dona al mondo.

Un anno fa la Lettera del Papa sul presepe

Si tratta di un Segno mirabile, dice il Papa, invitando a rileggere in questi giorni la sua Lettera sul presepe firmata un anno fa a Greccio. Francesco ringrazia i presenti all’udienza e quanti “hanno collaborato per il trasporto e l’allestimento dell’albero e del presepe”, invocando la ricompensa del Signore. Infine a tutti rivolge gli auguri “per una festa di Natale colma di speranza”, chiedendo di portarli anche alle famiglie e a tutti i concittadini.

L’originale su Vatican News

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni