Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Un bambino di 8 anni organizza una propria attività e aiuta la famiglia ad avere una casa

GARDENING

PAKULA PIOTR I Shutterstock

José Miguel Carrera - pubblicato il 11/12/20

Un'emozionante storia di superamento in mezzo alla pandemia

Il canale televisivoNBC Los Angeles ha reso nota la storia emozionante di un bambino che ha allestito una propria attività per aiutare la famiglia.

All’inizio del 2020, la madre di Aaron Moreno, di 8 anni, ha perso l’impiego a causa della pandemia di Covid-19. La situazione finanziaria della famiglia a Los Angeles (California, Stati Uniti), già non era florida, al punto che nel 2018 la sorella più grande del bambino era stata mandata in Messico a vivere con i nonni perché la madre non aveva il denaro per sostenerla.

Quest’anno, di fronte alle difficoltà della madre disoccupata e alla nostalgia della sorella, Aaron ha tirato fuori il suo lato imprenditoriale e ha deciso di creare una propria attività per aiutare la famiglia. Il bambino ha iniziato a comprare piante all’ingrosso da rivendere in vari punti della città.

E gli affari sono andati bene! Le persone hanno iniziato a sostenere l’iniziativa del bambino, e i risultati non si sono fatti attendere. È nato così Aaron’s Garden(Il Giardino di Aaron). Il profilo dell’attività è già un successo su Instagram, dove le persone possono acquistare le piante.

View this post on Instagram

A post shared by Aaron M. (@aaronsgarden)

“La gente ci sostiene comprando le piante, seguendoci, lasciando commenti positivi e incoraggiandoci ad andare avanti. È quello di cui abbiamo bisogno”, ha affermato la madre del bambino alla NBC.

Pagina delle donazioni

Un amico di famiglia del bambino imprenditore ha preso a cuore la causa di Aaron e ha creato una pagina per raccogliere donazioni online che ha già ricevuto l’equivalente di oltre 30.000 euro.

Con quel denaro e il ricavato della vendita delle piante, la famiglia, che prima della pandemia abitava in una casa di fortuna, ha comprato una casa, una macchina e i mobili.

“Ammiro mio figlio per tutto quello che è stato capace di fare e che io come madre non ho fatto. È l’uomo di casa”, ha commentato la mamma di Aaron.

Un’altra conquista: con i proventi della sua attività, Aaron è anche riuscito a far venire dal Messico la sorella, di cui sentiva tanto la mancanza.

Tags:
aiutobambinofamigliapandemia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni