Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

Cardinale sequestrato a 90 anni risponde così ai suoi sequestratori

WEB2-CARDINAL CHRISTIAN TUMI-AFP-000_PAR2004100736596.jpg

AFP

José Miguel Carrera - pubblicato il 19/11/20

Il cardinale camerunense Christian Wiyghan Tumi è stato rapito dai separatisti, che hanno provato a costringerlo a registrare un messaggio di sostegno alla loro milizia

Un coraggioso cardinale sequestrato a 90 anni ha dato una risposta clamorosa ai suoi sequestratori, colpendo i cattolici di tutto il mondo. La violenza è stata perpetrata la sera del 5 novembre, e il giorno dopo i malviventi hanno liberato il porporato – non senza essersi prima sentiti dire verità che l’anziano religioso non ha avuto paura di proclamare e che continuano a girare sulle reti sociali.

Si tratta del cardinale camerunense Christian Wiyghan Tumi, arcivescovo emerito di Douala, bersaglio della milizia separatista dell’Ambazonia. Durante la prigionia, i malviventi hanno provato a costringerlo a registrare un messaggio video esprimendo sostegno nei loro confronti. Quello che ha dichiarato il cardinale, però, li ha lasciati senza parole.

La registrazione, diventata virale sulle reti sociali, mostra un sequestratore che si scontra con il cardinale perché questi sostiene che il gruppo deve abbandonare le armi. Il malvivente ha ordinato al cardinale di annunciare al pubblico il messaggio separatista, ma il cardinale Tumi ha risposto:

“Predicherò la verità con convinzione pastorale e convinzione biblica. Nessuno ha il diritto di ordinarmi di predicare il contrario, perché io sono stato chiamato da Dio. Quando parlo lo faccio come un pastore, e non potrò mai smettere di farlo. Se smettessi di farlo, non sarei fedele a Dio onnipotente. Sono un cittadino camerunense come lei. Non faccio parte del Governo. Sono del tutto indipendente. Non sono il portavoce del Governo, né un suo impiegato. Se lei ha sbagliato, io dirò che ha sbagliato. Se il Governo ha sbagliato, dirò che ha sbagliato”.

I separatisti sono in conflitto armato con il Governo camerunense nelle regioni nord-occidentale e sud-occidentale del Paese. Il cardinale Tumi difende attivamente una soluzione pacifica mediante il dialogo.

Tags:
cameruncardinalerapimento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni