Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Ignazio di Loyola
home iconNews
line break icon

Padre Maccalli è stato liberato. Era stato sequestrato in Niger nel 2018

Pier LUIGI MACCALLI

TGCom24

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 08/10/20

L'annuncio del portavoce del presidente del Mali. Liberato insieme a lui anche un altro ostaggio, Nicola Chiacchio

Il portavoce del presidente del Mali ha annunciato che due ostaggi italiani sono stati liberati da militanti jihadisti. Si tratta di padre Pier Luigi Maccalli e Nicola Chiacchio, rapiti in Niger nel 2018.

Il sacerdote della Società delle Missioni Africane era stato sequestrato in Niger nel settembre del 2018, nella zona di Bomoanga, a circa 150 chilometri da Niamey, capitale del Niger (Corriere della Sera, 8 ottobre).

Pierluigi Maccalli; kidnapping; niger
Societe Missioni Africani- Facebook page

La missione in Niger

Originario della diocesi di Crema, dove è nato nel 1961 e dove è stato ordinato sacerdote nel 1985, già missionario in Costa d’Avorio per vari anni, padre Maccalli prestava la sua opera nella parrocchia di Bomoanga. Dedito all’evangelizzazione e alla promozione umana, si era speso anche per contrastare le pratiche cruente legate alle culture tradizionali, come la circoncisione e l’escissione delle donne.

In Niger è arrivato nel 2007, e si è sempre dedicato all’opera missionaria presso il popolo gurmancé, nell’annuncio del vangelo, nell’organizzazione delle piccole comunità cristiane, nella costruzione di scuole rurali e ambulatori medici, nella promozione femminile e nello scavo di pozzi nei villaggi disseminati sul territorio della parrocchia di Bomoanga. Il sequestro avvenne una settimana dopo il suo rientro da un periodo di vacanze estive in Italia (Avvenire, 8 ottobre).

Ad aprile 2020 Avvenire aveva anche pubblicato un video in cui appariva il sacerdote lombardo prigioniero insieme a Chiacchio, del quale si erano si erano perse le tracce, forse rapito durante una vacanza.




Leggi anche:
E’ giusto pagare rapitori e terroristi per liberare un sacerdote?

La Farnesina: ottimo lavoro dell’intelligence italiana

L’annuncio della liberazione giunge dopo che il governo ad interim del Mali ha rilasciato 100 jihadisti – sospettati o condannati – nel corso dell’ultimo fine settimana (Ansa, 8 ottobre).

Esulta il Ministero degli Esteri per il lavoro dell’Intelligence italiana. «il buon esito dell’operazione, oltre a mettere in luce la professionalità, le capacità operative e di relazione dell’intelligence, ha evidenziato anche l’eccellente opera investigativa dell’Autorità giudiziaria italiana ed il prezioso lavoro svolto dalle donne e degli uomini del ministero degli Affari Esteri e dell’intera Unità di Crisi della Farnesina».




Leggi anche:
Rapimento di Padre Macalli, il fratello ad ACS «Pier Luigi è un missionario generoso, sempre pronto a dare tutto»

Tags:
jihadisti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni