Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 29 Giugno |
Santi Pietro e Paolo
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

L’apparizione dell’angelo che cambiò la vita di Giovanna d’Arco

giovanna-darco-allincoronazione-del-re-carlo-vii-nella-cattedrale-di-reims

wikipedia

"Giovanna d'Arco all'incoronazione del re Carlo VII nella cattedrale di Reims", olio su tela di Jean-Auguste-Dominique Ingres, 1854, Museo del Louvre, Parigi

don Marcello Stanzione - pubblicato il 29/09/20

Lo spirito celeste le disse: “Giovanna, figlia di Dio, frequenta sempre la chiesa, sii sempre buona e Dio ti aiuterà”

Giovanna d’Arco nacque il 5 gennaio 1412, nel villaggio di Domrémy, situato in un grazioso vallone, sulla riva sinistra della Mosa, oggi nel dipartimento dei Vosgi.

Quando lei era piccolina, la si chiamava Giannina e Giovanna quando fu grandicella. A tredici anni, ella custodiva nel campi il gregge di suo padre. Pia e caritatevole, ella amava dare sollievo ai poveri sofferenti. Se, durante i giorni d’inverno, un viaggiatore sperduto chiedeva assistenza od asilo, ella le cedeva volentieri il suo letto ed andava a coricarsi nel fienile. Non si è mai saputo dire che ogni bene.

Il chiarore celeste mentre zappava

Ora, un giorno d’estate, verso mezzogiorno, – ella zappava in giardino ed aveva digiunato quel giorno ed il giorno precedente – ecco che un grande chiarore colpisce i suoi occhi ed una voce le dice: “Giovanna, figlia di Dio, frequenta sempre la chiesa, sii sempre buona e Dio ti aiuterà”.

Giovanna ebbe una grande paura, poiché era allora giovanissima; ma la voce era così degna e così dolce che la pastorella si riconfortò. Tutta felice e allegra, ella consacrò a Dio la sua verginità.

3 web-guardian-angel-statue-light-blur-umb-o-shutterstock_919848411-2
UMB-O/Shutterstock
Non diventeremo un angelo custode quando moriremo Gli angeli sono una parte separata della creazione di Dio, e noi non diventeremo un essere completamente nuovo quando moriremo. Rimarremo umani, e se ci verrà concessa la Visione Beatifica saremo trasfigurati e riceveremo il nostro corpo risorto alla fine dei tempi.

San Michele e i due angeli

Una volta, san Michele le apparve accompagnato da angeli, e le disse in quale pietà era ridotto il regno di Francia, che lei doveva soccorrere il re in armi, e fare togliere l’assedio da Orléans.

Giovanna si mise a piangere, dicendo che lei era una povera fanciulla che non sapeva né cavalcare, né menare la guerra. L’arcangelo le rispose di non dubitare, di andare a Vaucouleurs, verso Roberto di Baudricourt, capitano del suddetto luogo, che questo Roberto la porterebbe, o le darebbe delle persone per condurla senza impedimento né turbamento verso il nobile re. Si sa il resto…

Il processo di Rouen

Fedele alle voci celesti, ella intraprese il viaggio e riempì la sua sublime missione.

Ecco un estratto del famoso processo di Rouen, interrogatorio pubblico del martedì 27 febbraio 1431:

L’Assessore.- Quale voce giunse a voi per prima, quando avevate circa tredici anni? Giovanna.- Fu san Michele, io l’ho visto davanti ai miei occhi; egli non era solo, ma ben circondato da angeli del cielo. L’Assessore.- Con quale consiglio voi siete venuta in Francia? Giovanna.- Io non venni in Francia che su ordine di Dio. L’Assessore.- Avete voi visto san Michele e gli angeli realmente e coi loro corpi? Giovanna.- Io li ho visti coi miei occhi così come vedo voi; e quando essi si allontanavano da me, io piangevo ed avrei ben voluto che mi portassero con essi.

La fede e la fiducia in Dio irradiavano sulla fronte così pura della vergine di Domrémy, quando lei rispondeva ai suoi giudici. Sul rogo, la sua ultima parola fu: Gesù, e la sua anima si involò, in compagnia degli angeli, in Paradiso.

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni