Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
Beato Filippo Rinaldi
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

10 modi per onorare Nostra Signora Addolorata in questo mese di settembre

© Fr Lawrence Lew, O.P.-CC

Annabelle Moseley - pubblicato il 10/09/20

Quando meditiamo sui dolori della Madre di Dio, dimentichiamo per un attimo le nostre sofferenze e trasformiamo il nostro dolore in proposito

Settembre è il mese dedicato a Nostra Signora Addolorata. Questo settembre 2020 è proprio il momento adatto per trarre forza da questa devozione, mentre ci prepariamo ad affrontare le sfide lavorative e scolastiche derivanti dalla pandemia, oltre a tutta la crisi provocata dal nuovo coronavirus.

Il nostro mondo “mascherato” sembra surreale, dovendo restare a distanza dagli altri, ma la Madonna ci offre la più grande consolazione possibile.

Settembre è il mese ideale per rafforzare il nostro rapporto con Maria. L’amore e la compassione che proviamo quando meditiamo sui dolori della Madre di Dio ci permettono di dimenticare per un po’ i nostri, e ci viene ricordato che nostra Madre ci capisce davvero.

Con le parole di Papa San Giovanni Paolo II, “Volgiamo incessantemente lo sguardo alla Santissima Vergine; ella, che è Madre dei dolori e anche Madre della consolazione, può comprenderci totalmente e aiutarci. Guardando a lei, pregandola, riuscirete a far sì che il vostro fastidio si trasformi in serenità, la vostra angoscia in speranza e il vostro dolore in amore”.

Questo mese, uniamo i nostri dolori a quelli di Maria. Ecco 10 modi per farlo:

1 TRASFORMATE IL DOLORE IN PROPOSITO

Prendete le sofferenze che sopportate e offritele al Cuore Immacolato di Maria. Ricorrere ai suoi dolori impedirà di avere un cuore tiepido, e ì vi permetterà di ardere di devozione e amore mentre contemplate le tristezze di nostra Madre e offrite sacrifici e atti di riparazione, come la Devozione del Primo Sabato. Trasformare il dolore in proposito attraverso questi atti è una cura per la mente e per il cuore.

2 COLTIVATE L’ALLEGRIA

Concentratevi meno sui vostri dolori e coltivate la gioia di pensare alla splendida Madre Santissima che abbiamo! Quando vi sentite tristi, recitate un’Ave Maria. Un’altra idea è compilare un diario dei vostri dolori, e scrivere subito una preghiera chiedendo a Maria di aiutarvi a guarirli.

  • 1
  • 2
Tags:
dolorimadonna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni