Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
home iconStorie
line break icon

I genitori alcolizzati lo hanno abbandonato da bambino. Oggi evangelizza su Internet e reti sociali

DIMITRI

Gentileza

Jesús V. Picón - pubblicato il 05/09/20

Tra i 4 e i 6 anni ha dovuto prendersi cura della sorellina e mendicare nella Russia degli anni Novanta

Tra i 4 e i 6 anni di età, Dimitri si è assunto la responsabilità di prendersi cura della sorellina, visto che i suoi genitori li avevano abbandonati. Il bambino mendicava per strada, cercando cibo nella fredda e povera Russia degli anni Novanta.

È difficile e doloroso immaginare un bambino in quella situazione, e qualche tempo dopo qualcuno, commosso dalla situazione di quei due bambini, li ha fatti portare in un orfanotrofio.

Sembrava che Dimitri e la sorella fossero destinati a una vita grama e alla perdizione, ma è successo tutto il contrario, e oggi Dimitri evangelizza a tempo pieno con i suoi talenti sui media digitali e su Internet.

Ecco la sua storia e il progetto che ha creato, Holydemia, una piattaforma digitale per imprenditori, formatori e chiunque cerchi di formarsi, un Centro di Formazione Mondiale Cattolico su Internet che offre corsi online di alta qualità.

HOLYDEMIA
Gentileza

Dimitri Conejo Sanz, grazie per aver concesso questa intervista ad Aleteia. Innanzitutto, puoi dirci dove sei nato, cosa hai studiato e cosa fai attualmente?

Sono nato in Russia nel 1989. I miei genitori biologici erano alcolizzati e mi hanno abbandonato. Una professoressa mi ha trovato in un mercatino mentre mendicavo con mia sorella. Ci hanno portati in un orfanotrofio, e poi siamo stati adottati quando avevo 10 anni. I miei genitori adottivi sono spagnoli, e da allora ho iniziato il mio percorso qui in Spagna, dove vivo da vent’anni; oggi ne ho 31. Ho studiato Sviluppo di Applicazioni Web, ci unisco il disegno e lo metto al servizio della Chiesa.

A volte si pensa che ogni bambino che soffre, ogni bambino maltrattato o abbandonato, sia destinato al fallimento. Cosa diresti a chi la pensa così?

Si dice che i bambini che affrontano delle difficoltà nell’infanzia sembrino predestinati al fallimento, ma credo che ci sia anche un gruppo di bambini in cui si potenzia molto l’istinto di sopravvivenza, e il Signore usa questo istinto per trarre il massimo da te.

Credo che sia quell’istinto che mi muove spesso, un istinto a risolvere i problemi, che mi ha permesso di non rimanere fermo, ma di continuare a cercare soluzioni e di crescere. E tutto questo per la gloria di Dio, perché è qualcosa che mi è stato dato e che non ho fatto niente per meritare.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
abbandonoevangelizzazioneinternetrussiaspagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni