Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 04 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconFor Her
line break icon

Addio al celibato? dipende dallo sposo e dagli amici che stanno preparando la sorpresa

BACHELOR PARTY,

Wallenrock | Shutterstock

Padre Maurizio Patriciello - pubblicato il 21/08/20

Un conto è passare una serata gioiosa ricordando il passato insieme, un altro è fingere di scherzare spingendo lo sposo tra le braccia di una donna "facile". L'amore non sopporta la menzogna

Ieri. Discussione tra giovani su “l’addio al celibato”. Opinioni diverse. Peppino chiede il mio parere. Per quanto possa valere è questo. Se per “l’addio” si intende una serata serena, gioiosa, trascorsa con gli amici; un ricordare le giornate passate insieme, una pizza al ristorante, un prendersi bonariamente in giro, non vedo che cosa possa esserci di male. Se, invece, è un pretesto per altre cose, allora credo che si tratti di una vera ipocrisia. Il futuro sposo (ma potrebbe valere anche per la sposa) deve fare attenzioni alle sorprese. Non permettere che i suoi “amici”, fingendo di scherzare, lo spingano tra le braccia di una donna “facile”. E, naturalmente, a pagamento. Si tratta di una prostituta. Uno squallore alla vigilia delle nozze. E lui si ritrova a tradire la donna che ama e che sta per portare all’altare. Tra alzate di gomito, grida di incitamenti, risate, spintoni, burlonerie varie si ritrova a non saper dire di no. E l’indomani dovrà mentire alla sua sposa. Inizia con il piede sbagliato questo matrimonio. Ricordiamo tutti che l’amore non sopporta la menzogna. Occorre avere il coraggio delle nostre azioni. E chiamare le cose con il giusto nome. Addio al celibato? Dipende dal festeggiato e dagli amici che ti stanno preparando la sorpresa. Dio benedica gli sposi alla vigilia delle loro nozze.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA PADRE MAURIZIO PATRICIELLO

Tags:
amicifestamatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni