Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

Badessa tedesca: ho accolto dei rifugiati, non pago la multa

WARAO

Yolanda Mene-Amazonia Real-(CC BY 2.0)

Aleteia - pubblicato il 29/07/20

“Ho agito con spirito cristiano. Offrire un aiuto concreto a una persona bisognosa non può essere un crimine”

In base a informazioni dell’agenzia cattolica KNA, una badessa benedettina tedesca è stata condannata a pagare una multa di 2.500 euro per aver accolto in più di 30 occasioni donne migranti che avevano chiesto asilo nel monastero di cui è superiora, a Kirchschletten, in Baviera.

Madre Mechthild Thurmer, tuttavia, si rifiuta di pagare la multa perché afferma che aiutare le persone bisognose non è un crimine. Oltre alla multa, rischia di essere processata. Il giudizio sarà storico se equiparerà la concessione dell’asilo religioso al crimine di favoreggiamento dell’immigrazione illegale.

“Ho agito con spirito cristiano. Offrire un aiuto concreto a una persona bisognosa non può essere un crimine”, ha affermato la badessa, che ha 62 anni.

Le autorità della Baviera hanno archiviato tutti i processi simili, ma in quei casi gli accusati hanno pagato la multa applicata. L’avvocato del monastero, Franz Bethauser, sottolinea che non c’è alcun crimine da punire.

Nel 2018, un tribunale di Frisinga ha stabilito che l’asilo religioso non è passibile di punizione finché lo Stato non espelle l’esiliato dal Paese. Non c’è ancora una sentenza finale della Giustizia tedesca che stabilisca un criterio definito per tutti i casi e nell’intero territorio nazionale.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
processorifugiatisuora
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni