Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconSpiritualità
line break icon

L’Apocalisse non deve far paura, ma suscitare una fiducia incrollabile nella Provvidenza

© Région Pays de la Loire – Inventaire général - ADAGP – Photo : Patrice Giraud, François Lasa, 1982

Los millones de jinetes, 
Apocalipsis 9,16-21. Sección segunda, escena 26. Castillo de Angers. 


Aleteia - pubblicato il 04/07/20

Commentando il libro biblico dell’Apocalisse, il professor Felipe Aquino ha osservato che quest’opera complessa scritta da San Giovanni Evangelista non vuole spaventare i cristiani, ma al contrario instillare in loro una fiducia incrollabile nella Provvidenza divina, in particolare nei momenti più difficili.

Alla fine del I secolo, come ricorda il professore, la situazione dei cristiani nell’Impero Romano era sempre più dura a causa dell’implacabile persecuzione promossa dagli imperatori romani, soprattutto a partire da Nerone nell’anno 64. Quando San Giovanni ha scritto l’Apocalisse era esiliato nell’isola greca di Patmos proprio a causa della persecuzione di un altro imperatore romano, Domiziano (81-96). In quel contesto molti cristiani, scoraggiati e impauriti dalle minacce di tortura e di morte, abbandonavano la fede aderendo alle pratiche pagane.




Leggi anche:
L’attualità dell’Apocalisse secondo Benedetto XVI

Il Libro dell’Apocalisse, o Rivelazione, mirava a incoraggiare i fedeli. Si tratta fondamentalmente del libro della speranza cristiana, o della fiducia incrollabile nel Signore Gesù e nelle sue promesse di vittoria, come sottolinea il professor Aquino. È un’opera che annuncia la vittoria del Bene sul male, del Regno di Cristo sul regno del male.

L’Apocalisse parla della revisione di vita delle sette comunità dell’Asia Minore, che San Giovanni scrive in stile sapienziale e pastorale, e delle cose che devono accadere in seguito – è questa, del resto, la parte “apocalittica” propriamente detta, ovvero quella che rivela, in forma simbolica, ciò che accadrà in relazione alla lotta tra Gesù Cristo e Satana, con il crollo degli agenti del male e il trionfo del Regno di Gesù.




Leggi anche:
E’ vero che l’Apocalisse non parla di Anticristo e fine del mondo?

Le calamità presentate nel libro non possono essere interpretate alla lettera, ma come rappresentazioni delle afflizioni sulla Terra, da superare per godere poi delle gioie del Cielo. Le tribolazioni di questa vita sono state previste dalla Sapienza di Dio all’interno di un progetto armonioso che comprendiamo solo molto parzialmente. L’Apocalisse instilla consolazione e incoraggiamento ai cristiani non solo del I secolo, ma di tutti i tempi, perché le afflizioni di questa vita fanno parte della lotta vittoriosa del Bene sul male.

Tags:
apocalisse
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni