Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Storie

Un sacerdote accoglie i pellegrini bloccati sul Cammino di Santiago dal coronavirus

PILGRIMS

Gentileza

Javier González García - pubblicato il 18/06/20

Un gruppo di pellegrini italiani, tedeschi e olandesi convive in un ostello parrocchiale di un paese della diocesi di Salamanca

Edoardo è italiano e si è recato in Spagna per compiere una di quelle cose che vanno fatte una volta nella vita: il Cammino di Santiago. Non ha scelto un percorso qualsiasi. Vuole essere uno di quei pellegrini che camminano per più di 900 chilometri da Siviglia, nel sud della Penisola Iberica, a Santiago de Compostela, nel nord-ovest della Spagna. Ovviamente non avrebbe mai immaginato che una pandemia mondiale avrebbe stravolto completamente i suoi piani.

Edoardo era arrivato quasi a metà del suo percorso quando in Spagna è stato decretato lo stato d’allerta per la pandemia da coronavirus. Lui e altri pellegrini provenienti da Italia, Gran Bretagna, Germania e Olanda si sono tutti ritrovati nella località di Fuenterroble de Salvatierra, vicino Salamanca, confinati in mezzo al nulla, a migliaia di chilometri da casa.

In piena confusione, i pellegrini si sono chiesti come tornare nei propri Paesi mentre nel loro zaino avevano solo le poche cose che si erano portati dietro.

PILGRIMS
Gentileza

La Provvidenza ha però voluto che il gruppo incontrasse Blas Rodríguez, un sacerdote che si occupa dell’ostello parrocchiale Santa María, un centro che accoglie tutto l’anno i pellegrini che compiono il Cammino di Santiago.

In mezzo alla crisi sanitaria più grave degli ultimi tempi, a Fuenterroble de Salvatierra c’è un’immagine più pittoresca: gente di ogni angolo del mondo riunita grazie all’ospitalità di questo religioso spagnolo.

Settanta giorni. Quasi tre mesi. Tutti insieme. Padre Blas assicura che si è trattato solo di “una pausa nel cammino per via del coronavirus”. Il suo buonumore trabocca speranza, nonostante le notizie tragiche che giungono da ogni dove.

PILGRIMS
Albergue parroquial de peregrinos - Fuenterroble de Salvatierra

70 giorni insieme

Padre Blas racconta che la vivono bene “perché ciascuno svolge i compiti che gli piacciono di più. Uno è falegname, e quindi si occupa di quello, un altro idraulico, e via. Chi ama la cucina viene messo lì”.

“Ciascuno ha la sua storia, e i giorni pesano e le manie affiorano”. Sono tanti giorni, con tutte le loro ore, senza altro da fare se non aspettare. “Ma visto che la buona volontà è al di sopra di tutto e la Provvidenza funziona, grazi alla Caritas e alla Croce Rossa siamo riusciti a sopravvivere”.

PILGRIMS
Gentileza

Un’autentica famiglia

Gli abitanti del paese e altri privati si sono avvicinati per aiutare come potevano, alcuni “con gli insaccati di qui, di Guijuelo, i migliori del mondo”. L’unico problema ora sarà “dover andar via”.

Con la fine dell’isolamento e l’inizio di un’apparente normalità, le persone bloccate iniziano a preparare il ritorno a casa.

“Dopo 70 giorni si sono creati legami di amicizia che saranno difficili da spezzare”, ha commentato il sacerdote. “Né il tempo né la distanza potranno farli dimenticare”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
cammino di santiagocoronaviruspellegrinisacerdotespagna
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni