Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 24 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconCultura
line break icon

“L’ou com balla”, la grande tradizione di Barcellona in onore dell’Eucaristia (FOTO)

BARCELONA

Jordi Domènech i Arnau-CC-BY-NC-2.0

Dolors Massot - pubblicato il 16/06/20

Quest'anno la città celebra il 700° anniversario della processione del Corpus Domini. È la grande festa popolare della città, e in vari chiostri e patii storici si può vedere “L’ou com balla”

In occasione della festa del Corpus Domini, Barcellona sperimenta un’esplosione di fiori che adornano patii gotici e coprono le fontane, in cui viene collocato un elemento decisamente insolito: un uovo vuoto sul getto d’acqua di una fontana, di modo che fluttui e sembri ballare sull’acqua. Per questo la tradizione è chiamata L’ou com balla, che in catalano significa “l’uovo come balla”.

Bambini e adulti accorrono ad assistere a questa rappresentazione:

Un’espressione d’amore nei confronti dell’Eucaristia

L’immagine dell’uovo bianco è un promemoria dell’Ostia in cui si trova il Corpo di Gesù Sacramentato, che resta alla vista di tutti e si rende presente nelle vie della città.

Nella solennità del Corpus Domini si uniscono due idee fondamentali: l’adorazione dell’Eucaristia e la manifestazione dell’amore (la carità), soprattutto nei confronti dei più vulnerabili. Il Signore Sacramentato esce nelle strade in cerca di tutti.

700 anni dalla prima processione del Corpus Domini

La processione del Corpus Domini è uno degli appuntamenti ineludibili del calendario della città, e nel 2020 si commemorano i 700 anni dalla prima processione del Corpus Domini a Barcellona.

Le fonti storiche rivelano che risale al 1320, trattandosi quindi di una delle processioni più antiche d’Europa. Il Corpus Domini ha iniziato a celebrarsi a Liegi nel XIII secolo.

BARCELONA
Carquinyol-CC-BY-NC-2.0.

  • 1
  • 2
Tags:
barcellonacomunionecorpus domini
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
BIBLE
Patty Knap
Se soffri d’ansia, devi conoscere il consiglio più ripetuto nella...
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni