Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Ascensione di Gesù e Assunzione di Maria: qual è la differenza?

THE ASCENSION

Waiting For The Word | CC BY 2.0

Aleteia Brasil - pubblicato il 22/05/20

Fonti storiche

I Vangeli parlano poco dell’Ascensione: Matteo e Giovanni concludono le loro narrazioni con l’apparizione di Gesù dopo la Resurrezione; Marco le dedica l’ultima frase del testo, mentre Luca descrive molto di più, principalmente negli Atti degli Apostoli. Negli Atti, Luca indica che 40 giorni dopo la Pasqua – un numero assai simbolico in tutta la Bibbia – Gesù conduce gli apostoli a Betania, e arrivando al Monte degli Ulivi, chiamato per questo Monte dell’Ascensione, li benedice e parla loro prima di salire al Cielo. In questo discorso, Gesù conferma la promessa della venuta dello Spirito, che non li lascerà soli, e prefigura la sua seconda venuta, alla fine dei tempi.

Origini della solennità

La celebrazione dell’Ascensione è stata testimoniata da Eusebio di Cesarea e dalla pellegrina Egeria nei primi tempi della Chiesa. All’inizio era commemorata insieme alla festa di Pentecoste, ma tra il V e il VI secolo sappiamo che le due celebrazioni erano già separate, perché esistono omelie di San Giovanni Crisostomo e di Sant’Agostino dedicate specificatamente all’Ascensione.

“Alla destra del Padre”

Nei Vangeli ci sono dei passi in cui Gesù prefigura quello che avverrà nell’Ascensione. Durante l’Ultima Cena, ad esempio, Egli annuncia “Tornerò al Padre”.

L’espressione “alla destra del Padre” indica il posto d’onore del Figlio di Dio che accanto a Lui ha la gloria eterna. Se Gesù non tornasse al Padre non ci sarebbe redenzione per l’uomo: è tornando al Padre che gli completa la sua Resurrezione e poi invia al mondo lo Spirito Santo Consolatore.

  • 1
  • 2
Tags:
ascensioneassunzione di mariagesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni