Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Ascensione di Gesù e Assunzione di Maria: qual è la differenza?

THE ASCENSION

Waiting For The Word | CC BY 2.0

Aleteia Brasil - pubblicato il 22/05/20

Non è solo la parola che cambia. Il senso è sostanzialmente diverso

Il calendario liturgico della Chiesa cattolica presenta due celebrazioni con nomi simili e significati analoghi, ma sostanzialmente diverse: l’Ascensione di Gesù, che celebriamo 40 giorni dopo la Pasqua, e l’Assunzione di Maria, che si celebra il 15 agosto.

La parola “ascensione” si riferisce esclusivamente a Gesù Cristo, perché significa “salita”: Egli è asceso al Cielo, è salito al Cielo, di per Sé, per il Suo potere come Dio.

Il termine “assunzione” vuol dire che Maria “è stata assunta”, “è stata portata” da Dio. Anche lei è stata portata in Cielo, ma non per potere proprio, quanto per il potere di Dio.

Il dogma dell’Assunzione della Madonna afferma che Maria, Madre di Dio, è stata glorificata in corpo e anima e portata in Cielo alla fine della sua vita terrena. Promulgata il 1° novembre 1950 mediante la costituzione apostolica Munificentissimus Deus di Papa Pio XII, questa verità di fede ci dice che “l’immacolata Madre di Dio sempre vergine Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo”.

L’Ascensione di Gesù

L’Ascensione del Signore viene celebrata 40 giorni dopo la Pasqua di Resurrezione, anche se gran parte delle Chiese locali la sposta alla prima domenica dopo quei 40 giorni, perché più fedeli possano partecipare alla Messa.

Cosa dice la Bibbia

“Dette queste cose, mentre essi guardavano, fu elevato; e una nuvola, accogliendolo, lo sottrasse ai loro sguardi. E come essi avevano gli occhi fissi al cielo, mentre egli se ne andava, due uomini in vesti bianche si presentarono a loro e dissero: «Uomini di Galilea, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo»” (At 1, 9-11).

Senso

Nell’Ascensione, che si inserisce nel Tempo Pasquale, Gesù si congeda dagli apostoli, ma solo nel senso visibile: anche se ora sono pronti a portare avanti la Chiesa, il Signore continua, invisibile, ad agire in essa. Oltre a questo, la “separazione” è temporanea, perché Gesù tornerà.

Tornando al Padre, Gesù conclude il ciclo della sua esistenza umana, ma al contempo supera la
dicotomia tra Cielo e Terra: parte, ma più precisamente ci precede in Paradiso, ribadendo che il Cielo è il nostro destino. La natura umana, incarnata dal Verbo in tutta la sua povertà, viene elevata da Lui ai Cieli, e così glorificata.

  • 1
  • 2
Tags:
ascensioneassunzione di mariagesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni