Aleteia
sabato 24 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Arte e Viaggi

Tour virtuale di 4 delle chiese più belle del mondo

Sagrada Familia

Mapics I Shutterstock

Christin Parcerisa - pubblicato il 16/05/20

Usate Google Earth per visitare l'esterno e l'interno di queste chiese cattoliche dalla comodità di casa vostra!

La tecnologia permette di aprire nuove porte a opportunità che non avremmo mai immaginato prima, e ora sta aprendo anche quelle di alcune delle chiese più belle del mondo. Questo periodo dell’anno invita tutti noi ad approfondire la nostra fede e a dedicare un momento speciale alla preghiera. Se visitare certe chiese di persona non è al momento un’opzione, abbiamo ora la possbilità di farlo in modo virtuale.

Google Earth è uno strumento di Google per visitare i luoghi di tutto il mondo con una rappresentazione 3D, grazie a una combinazione di immagini satellitari e fotografie aeree. Si può volare virtualmente sopra qualsiasi città, guardandola dall’alto, trovare i punti salienti in 3D e ammirare da vicino gli edifici. Alcuni luoghi possono essere visitati anche dall’interno. Anche molte chiese hanno aperto le proprie porte ai visitatori digitali, permettendo loro di entrare e di “camminare” come farebbero nella vita reale.

Ecco alcune chiese e monasteri disponibili per visite gratuite, tutti ricchissimi a livello di storia e bellezza e considerati patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

Per visitarli è necessario usare Google Chrome e aprire earth.google.com. Nell’angolo in alto a destra bisogna cliccare su “Launch Earth”, e poi cercare questi luoghi cliccando sull’icona.

Una volta “entrati” in ogni luogo, ci sarà un pannello esplicativo con ulteriori informazioni. Cliccate sulle frecce sopra l’immagine e muovetevi liberamente. Potete anche cliccare sull’immagine con il mouse e muovervi per vedere cosa c’è dietro e sopra.

Basilica della Sagrada Familia – Barcellona, Spagna

Questa chiesa è stata progettata dal famoso architetto Antoni Gaudí nel 1883, e per la complessità del progetto è ancora in costruzione. Sono passate cinque generazioni da quando è stata posta la prima pietra, e si pensa che verrà conclusa nel 2026. Anche se l’architetto catalano non è riuscito a vedere l’opera completata, ha lasciato istruzioni dettagliate per creare un capolavoro per la Chiesa cattolica. Dieci anni fa, Papa Benedetto XVI l’ha consacrata e proclamata basilica minore.

sagrada familia
Google Earth

L’idea dietro la creazione della Sagrada Familia risale al 1866, quando è stata fondata l’Associazione Spirituale dei Devoti a San Giuseppe. Ci sono voluti sette anni per ottenere i fondi necessari per acquistare l’appezzamento di terra su cui la chiesa sarebbe stata costruita. Nel 1882 è stata posta la prima pietra in occasione della festa di San Giuseppe. Anche se la chiesa è nota come una creazione di Gaudí, questi non è stato il primo architetto ad esserne responsabile, perché il progetto venne originariamente affidato all’architetto Francisco de Paula del Villar y Lozano. A causa di differenti vedute con chi l’avrebbe dovuta realizzare, però, l’architetto fece un passo indietro, e fu allora che Gaudí ha trasformato la costruzione in una combinazione di forme gotiche e Art Nouveau. Circa il 70% della basilica è già stato costruito, ed è per questo che vi si tengono delle Messe e la gente la può visitare. Il restante 30% è costituito prevalentemente da sei torri centrali che dovrebbero essere più alte dei campanili.

SAGRADA FAMILIA
Google Earth

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bellezzachiesepoloniaspagna
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni