Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 27 Novembre |
Beata Vergine della Medaglia Miracolosa
home iconStile di vita
line break icon

Un sacerdote ti ha bloccato su Facebook. Ha peccato di poca carità?

dislike social network

CC

Gabriel Vila Verde - pubblicato il 01/04/20

Padre Gabriel Vila Verde: “Ogni profilo è privato. Appartiene a quel qualcuno che non può diventare un bersaglio”

Sul suo profilo personale di Facebook, rete sociale in cui è piuttosto popolare tra i cattolici, padre Gabriel Vila Verde ha spiegato che è giusto bloccare le persone che non sanno comportarsi con rispetto e civiltà:

“Lo strumento del blocco è decisamente utile per la nostra salute mentale. L’aggressività che molti internauti scaricano nelle pagine altrui è così superflua che non vale la pena di permetterla. Queste persone rabbiose non hanno ancora capito che nessun profilo è pubblico, per quanto venga chiamato così. Ogni profilo è privato. Appartiene a qualcuno, e quel qualcuno non può né deve diventare un bersaglio.

Nella mia lista di ‘amici’ c’è di tutto, dalla ‘sacerdotessa’ con i suoi post sulla macumba alla persona di sinistra convinta, con le sue lodi a Cuba, passando per gli atei che vivono esaltando il loro non credere. Perché non escludo queste persone? Perché non mi stanno vendendo una merce, né costringendo a comprarla. Sono le loro idee, le loro convinzioni, i loro ideali. Non taglio, non commento, non critico. Loro fanno lo stesso con me, rispettando la mia posizione, perché sanno che sono un sacerdote. Parlo di quello in cui credo.

Credo che questo sia sinonimo di maturità, anzi, ne sono certo. Entrare nella pagina di una persona per riversare la propria rabbia nei confronti di quello che scrive è così infantile che mi rimanda alle discussioni della scuola elementare.

Per questo, dico a tutti coloro che mi ascoltano di fare un buon uso dello strumento del blocco. Chi non ti rispetta non ti mancherà. Al contrario, fermarlo sarà un bene per la tua salute psicologica. Facciamo come Gesù, che davanti a Pilato ha risposto ben poco. Ha mantenuto la distanza dai farisei e ha raccomandato ai discepoli: ‘Non contrastate il malvagio’ (Mt 5, 39). Pregate per i vostri nemici, e se hanno bisogno del vostro aiuto offriteglielo senza battere ciglio, ma evitate la vicinanza, perché la nostra pace è qualcosa di molto prezioso, e non vale la pena di perderla per cose da nulla!”

Tags:
reti sociali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
ILARIA ORLANDO,
Silvia Lucchetti
Iaia: il dono di essere nata e morta lo stess...
Matrimonio cristiano
Karolina Kόzka ha preferito la morte alla vio...
NATALE, IENE, COVID
Annalisa Teggi
Natale, il suo canto di gratitudine commuove ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni