Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Don Paolo, sull’auto del Comune, gira per i paesi a recitare il Rosario

Condividi

“E’ un modo per essere presente, per farmi sentire”. Un’iniziativa, molto utile al tempo del coronavirus, che è stata gradita dai fedeli

“Passerò io, da solo, a portare la preghiera del Rosario! Voi, se volete, aprite le finestre e uscite sui balconi…” – ha scritto Don Paolo Padrini in un post sulla sua pagina Facebook.

E così, per portare la preghiera ai parrocchiani della Val Curone, in provincia di Alessandria, Don Paolo si è fatto prestare l’auto della Polizia Municipale del Comune di Brignano Frascata, dotata di altoparlanti, e sabato 28 marzo, da solo, ha fatto il giro dei paesi recitando il rosario.

“Ho invitato tutti ad aprire le finestre”

«E’ un modo per essere presente, per farmi sentire – dice don Paolo -. Ho fatto un piccolo video prima, invitando tutti i parrocchiani ad aprire la finestra mentre passo e a unirsi nelle preghiera con me a distanza, dalle loro case» (La Stampa, 29 marzo).

Un’iniziativa che, complice la bella giornata di sole, è stata graditissima, tanto che erano molte le persone alle finestre, a pregare con lui.

Il dramma della Val Curone

La Val Curone, come altre zone della provincia di Alessandria, è stata tra le più colpite dall’epidemia da Coronavirus. E allora per portare la parola di Dio nelle case, tutelando la salute di tutti, l’unico metodo è questo.

Oltre alla messa in streaming, servizio che don Paolo è stato uno dei primi ad inaugurare. Adesso però ha anche inaugurato ill “Rosario itinerante“, come l’ha definito lui stesso, e altri parroci presto potrebbero imitarlo (www.inews24.it, 30 marzo).

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni