Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Anthony Fauci, l’uomo che salverà gli Stati Uniti dal coronavirus

ANTHONY FAUCI
Public domain
Condividi

Educato dai Gesuiti, affronta ora la più grande responsabilità della sua vita

È diventato “l’uomo” della crisi, fondamentale per dare speranza di fronte alla diffusione del coronavirus negli Stati Uniti, Paese che concentra il numero più alto di contagiati nel mondo.

Si chiama Anthony Fauci, è medico e ha 79 anni. Occhiali, piccolino, serio, parla dopo il Presidente Trump, di cui spesso sfuma le dichiarazioni su trattamenti e speranze di vincere presto la pandemia.

Nato a Brooklyn (New York), è un esperto di epidemie, e per questo è alla guida dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive e Allergiche degli Stati Uniti. La copertura mediatica lo ha reso celebre.

Pochi conoscono il suo passato, anche se ha avuto un momento di esposizione ai media dopo l’attacco alle Torri Gemelle di New York, quando ha guidato la risposta degli Stati Uniti di fronte a un eventuale attacco di bioterrorismo.

È stato anche fondamentale nella lotta all’Aids negli anni Ottanta del secolo scorso. Fauci ha fatto carriera come ricercatore immunologo e ha servito in materia di salute pubblica sei Presidenti nella storia degli Stati Uniti. Figlio di un farmacista e nipote di immigrati italiani e svizzeri, dal 1968 appartiene al sistema di salute pubblico statunitense.

Oltre a guidare l’équipe per far fronte al virus dell’Aids e aver organizzato una struttura per affrontare gli attacchi di antrace, dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 il dottor Fauci è stato in prima linea in altri eventi che hanno portato gli statunitensi (e il mondo) a confidare in lui.

Nella crisi dell’ebola, nel 2014, Fauci è stato fondamentale al Congresso degli Stati Uniti, facendo risuonare l’allarme sul fatto che il virus ci avrebbe messo molto più di quello che pensavano gli esperti ad essere controllato, il che si è poi dimostrato vero.

Egli stesso ha assunto la guida della crisi e ha assistito le vittime dell’ebola.

Domenica 29 marzo, Fauci ha dichiarato alla stampa che negli Stati Uniti ci si aspettano tra i 100.000 e i 200.000 morti per coronavirus. Il medico lavora 19 ore al giorno, ma trova anche il tempo per percorrere 5 chilometri al giorno.

Nato nella notte di Natale del 1940, Fauci è stato educato in scuole gestite dai Gesuiti. È poi entrato nella facoltà di Medicina della Cornell University, facendo in seguito decollare una carriera che lo porta oggi ad apparire davanti a tutto il mondo dietro il Presidente del suo Paese.

Con informazioni del The Daily Signal

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni