Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Ruth, la missionaria colombiana in Africa che lotta contro il Coronavirus

ETHIOPIA

Gentileza

Lucía Chamat - pubblicato il 28/03/20

Bambine scambiate con mucche

La sua prima destinazione è stata il Kenya, dove le Salesiane di Don Bosco lavorano da molti anni, e si è presa l’incarico dell’internato, che in quel momento accoglieva 220 bambine: “Qui gli internati sono molto comuni, sono spazi in cui convivono bambine di diversi gruppi etnici e vengono educate all’interculturalità; ci sono servizi pubblici, biblioteca, cibo e offriamo una formazione umana e cristiana”.

Due anni dopo ha assunto la responsabilità della Casa Provinciale che coordinava la presenza di suore salesiane in Kenya, Ruanda, Tanzania, Sudan ed Etiopia, che è poi stata ristrutturata e dal 2010 è alla guida delle dieci comunità di Sudan, Etiopia e Sud Sudan.

In quest’ultimo Paese, uno dei più sottosviluppati del mondo, ha vissuto tutto il processo di indipendenza dal Sudan. “Il Sud Sudan si è costituito formalmente nel 2011, ma è ancora tutto da fare, ci sono numerosi problemi legati a conflitti interetnici e ci sono già state due guerre civili interne, ma la gente è aperta all’apprendimento e all’incontro con gli altri”.

Per le suore, il tema più complicato è l’educazione delle bambine, perché ci sono alcuni gruppi etnici in cui vengono organizzati matrimoni precoci, non viene permesso loro di studiare, la poligamia è molto presente e lo scambio di bambine con mucche è pane quotidiano.

“Ci fa male quando vediamo che bambine brillanti di 14 o 15 anni vengono date in moglie a uomini di 55 o 60. Soffrono, ma la forza del clan è tale che anche quando lottano alla fine dicono ‘Questo è il mio destino’. Non so quante generazioni dovranno passare prima che questo modo di vivere si trasformi e vengano riconosciuti i diritti delle bambine”.

In questa situazione, la grande sfida delle Salesiane di Don Bosco è promuovere l’educazione delle bambine a livello superiore, e per questo hanno aperto la prima scuola superiore nella regione più lontana del Sud Sudan.

Uno dei temi più difficili è curare la loro salute, perché lottano ogni giorno contro malaria e paludismo, come anche contro una realtà politica instabile. Attualmente nella missione di suor Ruth lavorano religiose di 17 nazionalità e molti volontari di varie parti del mondo, che rafforzano il lavoro delle suore e riconoscono la leadership di questa suora colombiana che offre la vita per i più bisognosi, come ha confermato Melissa Aponte, giovane amministratrice colombiana che ha lasciato famiglia e lavoro per aiutare quest’opera per più di un anno.

“C’è un grandissimo spazio per la speranza, perché si vede la sofferenza, ma anche le tantissime potenzialità delle culture”, ha confessato ad Aleteia.

  • 1
  • 2
Tags:
africacolombiacoronavirusetiopiamissionaria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
3
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni