Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Grandi idee per le famiglie con bambini confinati in casa

Soeurs qui se disputent
Anna Kraynova - Shutterstock
Condividi

Cosa si può fare con i bambini? Approfittate di questo periodo per godervi i vostri figli ed educarli alla libertà

Non sono vacanze, ci ripetono i professori dei nostri figli attraverso la posta elettronica. È vero. Tutti i Paesi sono paralizzati dal coronavirus, ma oltre che un periodo di lavoro e homeschooling è un periodo di riposo, divertimento, riflessione e preghiera.

Consideriamo quindi questo confino in casa decretato dalle autorità per evitare la diffusione del COVID-19 un periodo di cui fare tesoro, un periodo per stare in famiglia e da cui trarre grandi insegnamenti. Approfittiamone come un’opportunità meravigliosa per educare e continuare a formare.

Al giorno d’oggi molti genitori non hanno troppo tempo per educare i figli, ma è il loro compito principale, un compito che dura tutta la vita.

Educando, noi genitori vogliamo formare esseri umani liberi, autonomi, capaci di scegliere liberamente ciò che li rende felici. E se il nostro obiettivo è questo, approfittiamo di questa occasione per educare nella libertà.

Cerchiamo di non angosciarci per il fatto di avere i bambini a casa. Sono nostri figli. Li abbiamo voluti, e spesso ci lamentiamo di non avere abbastanza tempo per stare con loro. Il coronavirus ce lo ha regalato. Divertiamoci con loro e approfittiamo di tutte le opportunità per educarli in un modo diverso, cambiando la routine, facendo qualcosa di creativo e/o rilassante.

Possiamo dire che oltre al telelavoro e all’homeschooling, in questo confino possiamo sviluppare importanti aspetti della nostra vita familiare:

La salute fisica e mentale

Stiamo a casa per conservare la salute, sia della nostra famiglia che della nostra società. Per questo, visto che questi 15 giorni in casa possono essere complicati, la cosa più importante è cercare il benessere di ogni membro della famiglia. Rilassarsi e abbassare il livello di stress sono fondamentali nell’isolamento.

Abbiamo bisogno di allentare la tensione, di recuperare le forze e far sì che mente e corpo si rilassino svolgendo attività diverse:

  • I bambini hanno bisogno di dormire un minimo di 10-11 ore per notte
  • Un momento di riposo familiare o individuale a mezzogiorno
  • 40 minuti di esercizio. Spostate il tavolo, accendete la televisione o il computer e cercate insieme qualche tutorial per fare sport in famiglia. Su YouTube troverete migliaia di risorse gratuite per scaricare la tensione di questi giorni. È importante che siano i figli a scegliere le attività, per adattarci ai loro gusti: esercizi di stretching, pilates, zumba, ballo, ginnastica…
  • Un tempo individuale per rilassarsi, pensare, pregare, scrivere i nostri pensieri
  • Un diario familiare del confino. Scegliete un quaderno per condividere i ricordi familiari. Una pagina al giorno per ogni membro della famiglia. I bambini possono fare
  • un disegno che rappresenti quello che amano fare, e quelli che sanno scrivere possono scriverlo.

La creatività e il gioco

Sviluppiamo l’area creativa del nostro cervello con attività diverse che ci distraggano, ci piacciano e ci divertano. Realizzare progetti che implichino un lavoro manuale in cui si possa “creare”, “inventare” qualcosa di nostro, senza restrizioni, con i nostri ideali e la nostra spontaneità.

  • Capanne con coperte e cuscini
  • Costruzioni
  • Lavori manuali con materiale riciclato
  • Giochi da tavola
  • Invenzioni con qualsiasi materiale che si trova in casa
  • Gimkana per nascondere il regalo di chi festeggia un giorno speciale.

L’area culturale e artistica

Qualunque disciplina artistica implica una certa disciplina, perché questa è implicita nell’attività, ma non si vive come qualcosa di limitante o noioso. Incoraggiate i bambini a:

  • Suonare uno strumento musicale. Se avete una chitarra in casa potranno trovare dei tutorial per principianti su YouTube
  • Dipingere un quadro
  • Fare sculture di plastilina
  • Scrivere la sceneggiatura di un’opera teatrale che poi potrà interpretare tutta la famiglia
  • Organizzare un coro per fare un concerto il fine settimana.

Tutto questo, oltre che divertente, permette di identificare i talenti e le attitudini, dati importanti per l’educazione.

L’area sociale

Pur essendo isolati in casa, possiamo coltivare le nostre amicizie, e per questo dobbiamo ringraziare le nuove tecnologie. Ogni membro della famiglia può scegliere un familiare o un amico per chiamarlo o collegarcisi in videoconferenza.

Credo anche che sia bene chiarire ai bambini che in questi giorni gli unici amici con cui possono giocare sono i fratelli, per cui devono sforzarsi di andare d’accordo senza litigare.

È anche fondamentale dare loro incarichi e compiti per mantenere la pulizia e l’ordine in casa. Tutte queste attività, oltre a implicare la socievolezza, manifestano atteggiamenti di collaborazione, iniziativa, empatia, generosità…

Virtù e valori

Questo periodo è un’opportunità unica per la formazione di virtù e valori nei nostri figli:

  • Disciplina. Rispettare l’orario stabilito per questo periodo e le regole è fondamentale per l’armonia familiare
  • Generosità condividendo cose, talenti, tempo
  • Gioia per il fatto di stare insieme nonostante quello che sta accadendo fuori casa
  • Gratitudine e ammirazione per le tante cose per cui si devono ringraziare Dio, i genitori, i fratelli e tante persone che ci aiutano e si preoccupano di noi nonostante la distanza
  • La responsabilità, l’impegno e il rispetto dgli altri, rispettando le limitazioni dettate dalle autorità, rimanendo in casa e non uscendo per quanto ci chiederanno di non farlo
  • E lo faremo perché la forza più grande che ci muove come persone e società è l’amore.

La spiritualità

In questi giorni più che mai, non smettiamo di coltivare quest’area tanto importante della nostra vita. Sentire Dio vicino in quest’epoca di coronavirus ci aiuterà e ci farà comprendere che siamo nelle sue mani, che siamo figli, e i grandi insegnamenti che ci offre nelle difficoltà.

Queste attività potranno avvicinarci di più a Lui e ci aiuteranno ad essere persone migliori:

  • Pregare insieme in famiglia al mattino
  • Offrire il lavoro
  • Benedire la tavola
  • Ascoltare la Messa in streaming
  • Recitare un Rosario in famiglia
  • Preparare una bella preghiera serale.
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni