Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconStorie
line break icon

Queste mani da chirurgo che un tempo operavano ora pregano “soltanto”

AKIKO TAMURA

Gentileza

Aleteia - pubblicato il 06/03/20

Akiko Tamura, carmelitana scalza dietro la grata del monastero di clausura di Zarautz: “Mi sento la donna più libera del mondo”

Akiko arriva di corsa, guarda direttamente negli occhi, e a mo’ di saluto fa un enorme sorriso. Nata a Madrid da padre giapponese e madre di Pamplona, è la prima di otto fratelli.

Dai genitori ha imparato il valore del perdono, la generosità di scommettere su una famiglia numerosa e la tranquillità di sapere che Dio era sempre con loro.

A cinque anni è andata in Giappone con il padre per stare accanto alla nonna, gravemente malata. Prima di morire, l’anziana ha chiesto di essere battezzata, ed è stato il padre di Akiko a farlo. “Credo che quell’episodio mi abbia segnata molto”.

Finiti gli studi è andata negli Stati Uniti per perfezionare l’inglese e fare pratica in un laboratorio di Harvard. Ha optato per Medicina, e ha deciso di studiarla lì.

È stata ammessa in una buona università, e con il beneplacito del padre sembrava che il suo sogno diventasse realtà. La madre, però, voleva che studiasse a Pamplona.

Vi ha trascorso anni difficili, perché Pamplona è una città piccola e l’ambiente le sembrava asfissiante. “Mi piaceva Madrid, Tokyo… volevo studiare negli Stati Uniti, guadagnare molto e avere successo!”

Visto che aveva buoni voti è tornata a Madrid per specializzarsi in Chirurgia toracica in uno dei migliori ospedali.

Madrid le piaceva, e ci si è divertita immensamente con la famiglia e gli amici. Un rapporto più stretto sembrava poter sfociare in matrimonio, ma Akiko sospettava che non fosse quello a cui era destinata nella vita.

“Ero felice, ma quando si metteva sul tavolo quella possibilità dicevo ‘Poi’. Qualcosa in me faceva resistenza”.

Nel 2003 ha ascoltato Giovanni Paolo II a Cuatrovientos: “Se senti la chiamata di Dio che ti dice “seguimi”, non farla tacere. Sii generoso, rispondi come Maria offrendo a Dio il sì gioioso della tua persona e della tua vita”.

Per Akiko è stato un momento importante:

“La vocazione è come un proiettile che prima o poi ti raggiunge e dal quale non puoi sfuggire se quello che vuoi è compiere la volontà di Dio”.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
clausuramedico
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni