Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

In base alla persona in cui riponi la tua fiducia, il male ti fa solo vacillare o ti schiaccia

Strels / Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 02/03/20

Non ha moltiplicato un giorno i pani e i pesci? È stato solo perché credessero all’amore infinito di Dio, perché si convertissero. Ora il “Sì” dato all’uomo sarebbe un tradimento.

Dio assume la mia condizione umana. I miei limiti, tranne il peccato. Il demonio lo tenta con quel potere che dà il fatto di essere Signore e non servo di nessuno:

“Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta scritto infatti: ‘Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo ed essi ti porteranno sulle loro mani perché il tuo piede non inciampi in una pietra’”.

Ma non cede. Non mette Dio alla prova come io faccio spesso.

“Se mi salvi da questo ti servirò. Se mi curi sarò il tuo apostolo migliore. Se mi restituisci il lavoro perduto farò della mia vita un servizio gradito ai tuoi occhi”.

Il mio amore è condizionato. Quello di Gesù non è condizionato da nulla. Il tentatore prosegue:

“Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai”.

Tutto sarà suo se adora il demonio. Tutto se Dio stesso si prostra davanti a Satana. Sembra assurdo. Non lo fa. Gesù non cede.

Non può cedere, perché non è spezzato dentro. Non ha quella separazione che ho io tra il mio desiderio e la mia volontà, tra la testa che vede tutto chiaro e le mie azioni incoerenti.

Gesù non cade nella tentazione, come cado io. “Non abbandonarmi alla tentazione”, lo supplico perché mi ascolti. Chi non è caduto può educarmi perché non cada.

Almeno che non cada tanto spesso. Glielo chiedo. So che sarò tentato. Non importa. Quello che voglio è che in questi momenti di oscurità e paura Gesù venga sotto forma di Angelo per salvare i miei passi dalla caduta.

O almeno che poi mi risollevi, coperto dal mio sangue, e mi dia il suo amore. Oggi prego nel salmo:

“Abbi pietà di me, o Dio, per la tua bontà; nella tua grande misericordia cancella i miei misfatti. Lavami da tutte le mie iniquità e purificami dal mio peccato; poiché riconosco le mie colpe, il mio peccato è sempre davanti a me”.

Io cado, Gesù no. È vero tutto quello che dice:

“Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”.

“Non metterai alla prova il Signore Dio tuo”.

“Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto”.

La Parola di Dio ha più forza di quella del demonio. Non cadrà. Non sarà vinto. E il tentatore deve andarsene mentre gli angeli lo servono.

Mi colpisce la sua serenità. Si sovrappone alla fame, alla stanchezza, alla solitudine. Si sovrappone all’esaurimento, non cade. Amo quello sguardo di figlio fiducioso. Sa che suo Padre lo guarda e lo protegge dal cielo e non lo lascerà mai.

Non teme più. La tentazione è vinta, e Gesù sa qual è il suo cammino. Sarà tentato più volte. Si manterrà saldo. Queste tentazioni si incidono oggi nella mia pelle.

Quali sono le tentazioni che mi turbano e mi indeboliscono? Quali tentazioni hanno più potere su di me?

Chiedo a Gesù di rendermi più forte, più capace di dire di no, per mantenermi eretto davanti a chi vuole che mi pieghi e lo serva. Chiedo questa grazia, questo dono. Voglio essere fedele.

  • 1
  • 2
Tags:
parola di dio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni