Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne

BLONDE, GIRL, BOOK
ESB Professional | Shutterstock
Condividi

Autori diversi che in modo unico raccontano come tirar fuori il gusto della vita da ingredienti quotidiani difficili.

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

C’è un bel detto che, sono sempre più convinta, non vale solo in cucina: “Tutto fa brodo”. Significa che – davvero! – anche dagli ingredienti meno pregiati nasce qualcosa di nutriente e gustoso. Il brodo non è acquetta sporca, per mia nonna era un rito sacro prepararlo. E la sapienza popolare sapeva ricavare del cibo prelibato anche dagli scarti, per questo vi suggerisco tra le proposte di lettura il libro di Melissa Raupach e Felix Lill. Ma vale anche per la vita?

Quel che la realtà ci mette a disposizione in ogni nuova giornata è ciò che avremmo scelto se ne avessimo avuto facoltà? No, quasi mai. Perdiamo ogni facoltà creativa e propositiva, visto che non scegliamo noi gli ingredienti della giornata? La fatica delle circostanze può addirittura montare la nostra insoddisfazione fino a insinuare il brutto pensiero che lo scarto siamo noi, inutili o incapaci. Giulia Fornasier ci propone di accettare la sfida. Stare dentro il putiferio di vita unico che ciascuno ha è una chiamata nient’affatto sadica o insensata. Chi siamo dipende in gran parte dalla nostra disponibilità a lanciarci dentro la proposta imprevista che la realtà ci offre.

E ci sono luoghi, fisici o mentali, in cui gli ingredienti sembrerebbero sparire o essere solo velenosi. L’umano può stupire ancora di più, allora. Esce il 25 febbraio il nuovo romanzo di Daniele Mencarelli, che ci porta nella dura frontiera che è un ospedale psichiatrico: anche lì ci sono incontri imperdibili da custodire, voci rotte da un amore indicibile, e la certezza che tutto chiede salvezza. Attilio Stajano, invece, socchiude la porta delle stanze di persone che la malattia porta a un passo dalla morte; anche nelle voci che si spengono c’è un succo denso di vita da raccogliere e donare. Nessun passo, anche il più piccolo, ultimo e doloroso, è un nulla.

Ci stiamo avvicinando alla Quaresima, che è il tempo dell’anno in cui paradossalmente facciamo memoria del guadagno che può esserci nel trattenersi. L’astinenza, la penitenza e il silenzio, possono diventare gli ingredienti indispensabili per una vita pienamente gustosa; lasciamoci guidare in questa proposta paradossale, ma molto autentica, dalle parole di Angelo Busetto.

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.