Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cari mariti, per questo Natale ascoltate le vostre mogli

GRANDPARENTS
Lightfield studios - Shutterstock
Condividi

Qualche suggerimento per far sì che tutta la famiglia abbia vacanze felici e sante

“Beh, sono una donna”, ha detto la radioascoltatrice, “e per noi il Natale è completamente diverso”.

Ero su Archangel Radio, dell’Alabama, per parlare di un articolo di Aleteia sulla necessità di svegliarsi dal sogno del Natale per affrontare la realtà e di come il Natale non sia semplicemente una festa impegnativa da gestire ma divertente come Halloween e San Valentino, ma una festa “per un nuovo impegno” come il Venerdì Santo e la Pasqua, con un significato radicale.

È stato allora che l’ospite Michelle McAloon mi ha detto che le madri e le mogli non corrono il rischio di pensare che il Natale riguardi solo il divertimento. Sono troppo impegnate per farlo.

Mia moglie April si è detta d’accordo.

“A Natale abbiamo tutte il nostro lavoro regolare, e anche di più, ma abbiamo anche compiti del tutto nuovi”, ha affermato: “decorare, incartare, pulizie e shopping extra, cucinare, accogliere e viaggiare”, per non parlare di recite, concerti e altri eventi speciali.

Mi sono seduto a stilare una lista di cose che dovrei fare per April a Natale e mi sono reso conto che non ne ero in grado. Ho allora fatto ricorso a Facebook e ho chiesto: “Mogli, cosa possono fare i vostri mariti per alleviare il vostro stress natalizio?” E qualche consiglio mi è giunto.

In primo luogo, chiedete come potete essere d’aiuto

Le mamme hanno concordato sul fatto che chiedere cosa si deve fare è un ottimo primo passo. Da Delran, New Jersey, la mamma Barb Grady Szyszkiewicz ha però aggiunto un importante corollario, dicendo di chiedere anche quando e come la moglie vuole che vengano fatte le cose, e poi di “attenersi a quelle indicazioni, anche se per voi non hanno senso”.

Giusta osservazione. Questo è uno degli errori che constato più spesso nei neomariti: se dite che farete X per lei, allora prima glielo farete, meglio sarà per lei e per voi.

… ma potete anche aiutare senza chiedere

Ecco un’altra cosa che i mariti “veterani” hanno ormai imparato: le mogli impegnate non rispondono sempre bene ai mariti a cui vanno dette cose ovvie del tipo “Lava i piatti”. Otterrete molti più punti se farete spontanamente le cose che vanno fatte. Questo comporterà qualche difficoltà e qualche errore, perché vostra moglie penserà che non siate in grado di fare cose in cui invece ve la cavate perfettamente. E a questo proposito…

Prendetevi cura degli ospiti

Un marito dovrebbe essere colui che accoglie gli ospiti, non un invitato extra, ha ricordato la nostra amica Grace Targonski di Charlotte, North Carolina.

“I mariti dovrebbero prendere i cappotti, servire i drink e guidare la conversazione per evitare temi sensibili”, ha affermato. Dovrebbero anche neutralizzare i problemi degli invitati – soprattutto dei suoi familiari, creando i confini di cui la moglie ha bisogno nei confronti della famiglia acquisita.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni