Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconCultura
line break icon

#XmasFacts: “Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato”

© IUSVE Cube Radio

IUSVE Cube Radio - pubblicato il 13/12/19

Tredicesima puntata di una produzione di Cube Radio dello IUSVE, che uscirà tutti i giorni fino a Natale

In quel tempo, Gesù disse alle folle:
«A chi posso paragonare questa generazione? È simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano: “Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!”. È venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e dicono: “È indemoniato”. È venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: “Ecco, è un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori”. Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie».
(Mt 11,16-19)

🔊Ascolta qui l’audio della puntata 🔊


Sai chi ha inventato l’ocarina?
Si tratta di un aerofono, uno strumento a fiato di forma ovoidale, realizzato nella maggioranza dei casi in argilla che è stato inventato da un italiano Giuseppe Donati a Budrio nella seconda metà del diciannovesimo secolo.

Abbiamo suonato e non avete ballato
Nell’antichità i bambini giocavano alla simulazione del matrimonio o del funerale. Ce lo raccontano le Scritture che preparano al Natale ma ci mettono in guardia anche da gente che non sapeva stare al gioco, che non coglieva l’invito dei piccoli. Vorremmo decidere noi come si deve manifestare il divino, quali confini deve avere, che volto dovrebbe assumere e invece ci spiazza, manifestandosi in maniera così semplice da non essere creduto. Non riuscire a cogliere gli inviti importanti rischia di escluderci dalle occasioni significative per la nostra vita. E ci vien da chiedere: ci siamo costruiti un Dio secondo la nostra fantasia, magari piccolo, tenero e infante, cioè senza voce, o siamo anche disponibili ad ascoltare ciò che di scomodo potrebbe suggerirci?

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni