Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Giubileo per il centenario di Nostra Signora di Loreto, la Madonna degli astronauti

LORETO
HANDOUT | AFP
Condividi

La Santa Casa che ha ispirato gli aviatori della I Guerra Mondiale a confidare nella Beata Vergine di Loreto

Papa Francesco ha concesso un Anno Giubilare Lauretano, che si celebrerà dall’8 dicembre 2019 al 10 dicembre 2020, in occasione del centenario della proclamazione di Nostra Signora di Loreto come Patrona dell’Aeronautica – un appello perché Gesù sia anche il pilota della nostra vita.

La basilica della Santa Casa è un luogo di pellegrinaggio situato a Loreto, ed è stata costruito intorno alla casa dove, secondo la tradizione, l’arcangelo Gabriele annunciò alla Vergine Maria la maternità divina e in cui visse la Sacra Famiglia a Nazareth.

L’evento ha come motto “Chiamati a volare in alto”, ha reso noto monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, durante la presentazione dell’evento giubilare, il 3 dicembre presso la Sala Stampa della Santa Sede.

Nel santuario si può ammirare la gratitudine degli aviatori nei confronti della Vergine Maria, come l’immagine di Nostra Signora di Loreto che Umberto Nobile, ingegnere aeronautico italiano e uno dei più famosi esploratori artici, ha portato con sé nella prima traversata del Polo Nord del 1926 e la foto degli astronauti con la medaglia di Nostra Signora di Loreto portata nello spazio con il programma Apollo, nel 1965.

Perché un Giubileo Lauretano?

La Santa Casa, che secondo la tradizione è stata trasportata in volo dagli angeli, ha ispirato gli aviatori della I Guerra Mondiale a confidare nella Beata Vergine di Loreto, hanno affermato monsignor Fabio Dal Cin, prelato e delegato pontificio per il Santuario della Santa Casa di Loreto, e monsignor Antonio Coppola, Vicario Episcopale dell’Aeronautica Militare Italiana.

In quell’epoca, hanno ricordato, gli aerei erano chiamati popolarmente “case volanti”. Papa Benedetto XV, il 24 marzo 1920, ha dichiarato la Santissima Vergine Maria “patrona principale di tutti gli aeronauti”. Il centenario dell’annuncio è quindi l’occasione di questo Giubileo.

Il Giubileo Lauretano è stato promosso da Papa Francesco, che lo ha concesso dopo la sua visita a Loreto, il 25 marzo.

In quell’occasione, il Papa ha firmato nella Santa Casa l’esortazione apostolica post-sinodale Christus Vivit sui giovani. L’ha consegnata al Santuario di Loreto perché ne conservasse la memoria vita, promuovendo una spiritualità vocazionale nel mondo e in continuità con il Sinodo sui Giovani.

Il Giubileo Lauretano inizierà domenica 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione, con il rito di apertura della Porta Santa della basilica della Santa Casa, presieduto dal cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, e terminerà il 10 dicembre 2020.

A chi è rivolto?

L’evento giubilare non riguarda solo il mondo dell’aviazione (lavoratori e passeggeri), ma è rivolto a tutti i devoti a Nostra Signora di Loreto e a tutti coloro che da tutto il mondo verranno alla Santa Casa per ricevere il dono dell’indulgenza plenaria.

Quali sono i punti di riflessione spirituale?

Monsignor Fabio Dal Cin ha ricordato il messaggio della lettera pastorale “Chiamati a volare in alto”, in cui ha proposto alcuni punti di riflessione perché il volo della vita accolga Cristo come nostro pilota, per fare le cose ordinarie in modo straordinario, con fede e amore, come ha fatto la Vergine Maria, in favore di una società più giusta, fraterna e solidale.

Da questo punto di vista, il Giubileo diventa una buona occasione per riscoprire la chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, come ha esortato a fare Papa Francesco nell’esortazione apostolica Gaudete et exsultate.

La Chiesa cattolica propone nell’Anno Giubilare Lauretano il pellegrinaggio, attraversare la Porta Santa, l’indulgenza plenaria, la carità e la preghiera mariana.

Esistono altre chiese giubilari?

Durante l’Anno Santo Lauretano, l’unica chiesa giubilare del mondo sarà il santuario della Santa Casa di Loreto, ma per valorizzare pastoralmente i luoghi di culto dell’aviazione civile e militare, la possibilità di ricevere il dono dell’indulgenza plenaria verrà estesa anche alle cappelle aeroportuali civili e militari, dietro richiesta inviata alla delegazione pontificia dal vescovo castrense locale.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni