Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconNews
line break icon

Che danni ha fatto il maltempo alla Basilica di San Marco? (VIDEO)

VENICE

Marco Bertorello / AFP

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 15/11/19

L'alta marea penetra nella principale chiesa di Venezia. Dalle colonne bizantine ai marmi, danni incalcolabili

Pesante il bilancio dei danni a Venezia, dopo una notte da incubo iniziata alle 22.50, quando l’alta marea ha segnato il record di 1 metro e 87 centimetri: la seconda misura nella storia della città, subito dietro ai 194 centimetri del 1966.

1 metro e 10 centimetri

L’acqua ha invaso anche la basilica di San Marco, dove la cripta è stata interamente sommersa e dentro la basilica, nel momento di picco di marea, sulla pavimentazione è stato registrato quasi un metro e 10 centimetri di acqua che ha intaccatole colonne bizantine e i marmi danneggiati che erano stati sostituiti nel 2018.

Un disastro per il gioiello architettonico simbolo di Venezia, un patrimonio artistico e religioso senza precedenti.

Per valutare i danni il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha inviato gli ispettori dicendosi «pronto a finanziare quanto richiesto dalla Soprintendenza per tutelare la basilica» (romasette.it, 14 novembre).

La stoccata del Patriarca

Il patriarca di Venezia Francesco Moraglia lamenta danni strutturali gravi per la basilica. «E’ la sede della chiesa veneziana, un monumento mondiale e bisogna veramente intervenire – dichiara – noi possiamo fare la manutenzione ordinaria ma non possiamo fare quella straordinaria e strutturale. Su questo auspico quindi ci sia l’attenzione del governo, dei ministri. Siamo molto contenti quando vediamo ministri che inaugurano mostre o la Biennale ma Venezia è tante altre cose».


Basilica of San Marco

Leggi anche:
Ladri di tombe in gondola: come i resti di San Marco sono arrivati a Venezia

Tags:
basilica san marcovenezia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni