Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cosa sono i demoni, e perché ci cercano?

Condividi

Fin dall’inizio dell’umanità, i demoni sono stati decisi a portarci alla dannazione eterna

Satana non è solo nella sua missione di distruggere l’umanità. È accompagnato dai demoni – spiriti malvagi la cui missione principale è distruggere il proposito della nostra vita e allontanarci da Dio.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica spiega che “la Chiesa insegna che all’inizio era un angelo buono, creato da Dio. « Diabolus enim et alii dæmones a Deo quidem natura creati sunt boni, sed ipsi per se facti sunt mali – Il diavolo infatti e gli altri demoni sono stati creati da Dio naturalmente buoni, ma da se stessi si sono trasformati in malvagi ». La Scrittura parla di un peccato di questi angeli. Tale « caduta » consiste nell’avere, questi spiriti creati, con libera scelta, radicalmente ed irrevocabilmente rifiutato Dio e il suo Regno” (CCC 391-392).

Il Libro dell’Apocalisse viene visto come un sostegno a questa nozione per cui Satana non era solo nella sua ribellione contro Dio:

“E ci fu una battaglia nel cielo: Michele e i suoi angeli combatterono contro il dragone. Il dragone e i suoi angeli combatterono, ma non vinsero, e per loro non ci fu più posto nel cielo. Il gran dragone, il serpente antico, che è chiamato diavolo e Satana, il seduttore di tutto il mondo, fu gettato giù; fu gettato sulla terra, e con lui furono gettati anche i suoi angeli” (Apocalisse 12, 7-9).

Prima di questi versetti, l’autore scrive di come “la sua coda [del drago] trascinava la terza parte delle stelle del cielo e le scagliò sulla terra” (Apocalisse 12, 4). Questo viene spesso interpretato come riferito a un “terzo” degli angeli in Cielo che si sono uniti alla ribellione di Satana.

In genere si crede che in Cielo ci sia un elevato numero di angeli, difficile da immaginare per gli uomini. Tenendo a mente questo, non si può pensare che il numero degli angeli caduti sia esiguo, e questo è uno dei motivi della diffusione dell’influenza di Satana nel mondo.

Da questa caduta iniziale all’inizio della creazione, Satana e i suoi demoni hanno avuto nel mirino gli esseri umani. L’Apocalisse rivela che “il dragone s’infuriò contro la donna e andò a far guerra a quelli che restano della discendenza di lei che osservano i comandamenti di Dio e custodiscono la testimonianza di Gesù” (Apocalisse 12, 17).

Gli esseri umani sono la perla della creazione divina, e Satana vuole fare tutto ciò che è in suo potere per distruggere questa perla. Ciò significa il fatto di tentarci essenzialmente per distruggerci, compiendo scelte sbagliate che creano uno spirito di ribellione nel nostro cuore. Il suo obiettivo finale è farci rifiutare completamente Dio, unendoci alla sua eterna miseria.

La buona notizia è che i demoni non hanno un potere infinito e sono tecnicamente piuttosto innocui per un’anima unita a Dio. Non possono fare altro che cercare di spaventarci, mentre noi possiamo invocare il potere di Dio per scacciarli dalla nostra vita. Non hanno potere se paragonati alla maestà e alla gloria di Dio.

I demoni possono sicuramente creare provocare grandi danni nel nostro mondo, ma solo se cooperiamo con loro. In verità sono dei codardi, separati da Dio dalla loro pazza scelta.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni