Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconFor Her
line break icon

Anche da solo prego con mia moglie. Siamo fusi insieme dal fuoco dello Spirito

COUPLE PASSION FIRE

https://unsplash.com/photos/xjS9YXVFTt4

Matrimonio cristiano - pubblicato il 14/10/19

Lo Spirito Santo ha un regalo di nozze per noi, coniugi cristiani: con il sacramento del matrimonio i due diventano uno solo, fusi insieme dal fuoco ardente del Paraclito e nella preghiera si può farne esperienza: prego non solo per l'altro ma in sua presenza.

E’ sabato. Luisa è uscita presto per andare a scuola. Io ho la mattina libera. Libera per quanto può esserla quella di un uomo sposato con quattro figli. Le cose da fare ci sono, non mancano di certo, ma ho comunque la possibilità di farle senza dover correre, di godermi la mattinata di sole. Vado in posta per una spedizione e dopo decido di fare un saltoinchiesa, dista solo un centinaio di metri dall’ufficio postale. Amo tantissimo sedermi in chiesa quando non c’è nessuna funzione. C’è penombra e silenzio. Soprattutto c’è pace. Pace fuori di me che mi aiuta a fare pace dentro di me. E’ bello sostare lì alcuni minuti, senza fare nulla, solo per godere di quel momento sospeso tra un impegno e l’altro.




Leggi anche:
Sappiamo davvero che cosa il Signore ci dà nel Sacramento del matrimonio?

Mi metto in preghiera e dopo un po’ mi rendo conto di qualcosa che sta accadendo. Non che prima di oggi non me ne fossi mai accorto, ma oggi lo sento forte. Sto pregando non solo per Luisa, per la mia sposa (non solo per lei naturalmente), sto pregando con Luisa. Lei è li, sento la sua presenza dentro il cuore, la sento vicino a me, anche se lei è in classe con i suoi alunni e non fisicamente accanto a me. Però c’è. Non credo si possa spiegare, ma credo che tanti sposi possano confermare come anche per loro sia così. Ho fatto esperienza forte del legame coniugale cristiano. Di cosa si tratta?

E’ un dono di nozze dello Spirito Santo. Detto in parole semplici, una volta che il sacramento è celebrato e sigillato nella carne con il primo rapporto ecologico, lo Spirito Santo si effonde sugli sposi, nella loro relazione affettiva umana, e con il suo fuoco ardente d’amore li salda in modo indissolubile. La relazione degli sposi diventa tenda dove Dio prende dimora. Da quel momento gli sposi amano Dio con un cuore solo. Non solo, da quel momento la sposa prende dimora nel cuore dello sposo e viceversa. Sposo e sposa vivono costantemente nella presenza reciproca, presenza che può non essere concretamente evidente, perché gli impegni e il lavoro possono separare gli sposi durante la giornata, non si è sempre insieme, ma spiritualmente tale presenza costante è reale e percepibile. La presenza dell’altro/a dona serenità, pace e forza nell’affrontare ogni situazione. I momenti di preghiera dell’uno/a diventano ricchezza anche per il coniuge e i sacramenti nutrimento anche per il coniuge.




Leggi anche:
La preghiera che può trasformare il tuo matrimonio

Tutto questo è incorruttibile anche quando uno dei due coniugi abbandona l’altro/a. Ecco perché la preghiera offerta da colui/colei che resta fedele ha una forza di redenzione e di intercessione per la salvezza del coniuge potentissima. Perché questo vincolo è ancora presente, anche se l’altro/a fa di tutto per strapparlo e liberarsene. Nella mediazione reciproca, nella relazione e nella vita comune glisposi si preparano alla vitaeterna, alle nozze eterne con Dio. Essi vanno a Dio come due mani giunte, fuse e unite tra loro, dal fuoco consacrante dello Spirito Santo.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG MATRIMONIO CRISTIANO

Tags:
matrimoniopreghiere
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni