Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come un falegname ha usato i risparmi di una vita per aiutare dei giovani che non conosceva

DALE SCHROEDER
Condividi

Il duro lavoro di un unico uomo ha cambiato la vita di 33 persone

Dale Schroeder ha trascorso la sua vita vivendo in modo frugale per riuscire ad aiutare gli altri. Possedeva solo due paia di jeans – uno per andare in chiesa – e un vecchio pick-up, e al momento della sua morte, avvenuta nel 2005, questo anziano dell’Iowa (Stati Uniti) aveva risparmiato 3 milioni di dollari.

Si potrebbe pensare che per riuscire a risparmiare una cifra simile dovesse avere un lavoro ben pagato, e invece Schroeder era un semplice falegname che ha lavorato per la stessa industria per 67 anni. Il suo amico Steve Nielsen ha parlato della sua etica lavorativa, come riferisce Kake.com, spiegando che ha lavorato sodo ogni giorno.

Grazie alla sua dedizione e al fatto di aver speso il suo denaro in modo saggio, Schroeder è riuscito a risparmiare una somma incredibile. Non avendo una moglie o altri familiari a cui lasciare il proprio denaro, quest’ultimo è stato usato soprattutto per un fondo di borse di studio, per offrire un’istruzione universitaria a 33 ragazzi dell’Iowa.

Ora, 14 anni dopo la morte di Schroeder, quanti si sono laureati grazie a lui si sono riuniti in segno di rispetto per quell’uomo che per loro era un estraneo e voleva solo che altri ragazzi avessero le opportunità che a lui erano state negate.

I giovani si sono incontrati e hanno parlato del suo atto di generosità, che ha cambiato loro la vita. Alcuni avevano rinunciato a un’istruzione universitaria, ma il fondo di Schroeder ha dato loro speranza. Non solo si sono laureati, ma lo hanno anche fatto senza debiti, pronti a guardare al futuro.

Anche se la generosità del falegname è incredibile, la sua eredità lo è ancor di più. Come ha detto il suo amico Nielsen ai beneficiari, “tutto quello che vi chiediamo è di portarla avanti. Non potete ricambiare, perché Dale è morto, ma potete ricordarlo ed emularlo”.

https://youtu.be/w90nHKbQK2c

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni