Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconStorie
line break icon

Abby Forbes, vincitrice di Wimbledon, porta la sua fede cattolica sul campo da tennis

ABBY FORBES

Diocese of Raleigh | YouTube | Fair Use

J.P. Mauro - pubblicato il 30/07/19

In tutto il torneo, la Forbes ha portato con sé il devozionale quotidiano Jesus Calling per recitarlo prima delle partite

Al campionato di Wimbledon 2019, Abby Forbes ha vinto il titolo a coppie femminile junior insieme alla sua compagna di squadra Savannah Broadus. La vittoria ha permesso a Abby e Savannah – rispettivamente di 18 e 16 anni – di conquistare il loro primo grande trofeo.

Kate Turgeon Watson di Crux Now riferisce che la star emergente del tennis ha portato il devozionale quotidiano Jesus Calling con sé durante tutte le sette partite del torneo.

La Forbes avrebbe ricevuto il libro dalla sua madrina di Cresima, Joan Monti, un’ex infermiera di 80 anni che lavora come volontaria per il Rito di Iniziazione Cristiana per Adulti (RCIA) della chiesa di San Francesco d’Assisi di Raleigh. La Forbes, che ha ricevuto la Prima Comunione e la Cresima ad aprile, ha trovato in Jesus Calling una profonda ispirazione per la sua fede.

“Ho deciso che avrei tenuto quel libro nella mia borsa del tennis”, ha affermato. “A ogni partita. A ogni allenamento. Lo apro e leggo la lettura o la confessione quotidiana. E prego. Mi tiene collegata alla mia fede mentre faccio sport”.

Il percorso religioso della Forbes è iniziato un anno fa, quando ha deciso di aggiungere la formazione RCIA al suo programma già fitto di impegni, che include i compiti della scuola superiore, l’allenamento di tennis sei ore al giorno e una vita familiare attiva.

In un resoconto della diocesi di Raleigh, la tennista spiega di aver incontrato per la prima volta la Monti alla prima riunione del RCIA, nella quale ha detto di essersi sentita chiamata ad avvicinarsi all’anziana, che aveva un passato nel tennis, cosa che ha rappresentato un’altra base comune oltre alla fede condivisa.

“Qualcosa mi ha attirata verso Joan. Mi piace dire che sia stato lo Spirito”, ha racconto la Forbes parlando di quel primo incontro. “Ho detto alla nostra guida: ‘Joan può essere la mia madrina?’ È stato molto bello poter parlare con lei dello sport che pratico, che amo tanto”.

La Forbes ha riferito a Crux Now che la sua educazione religiosa ha posto particolare enfasi sulla preghiera, grazie soprattutto alla madre. Durante la formazione RCIA, ha spiegato, ha notato che la sua performance sul campo da tennis era direttamente influenzata dagli eventi della sua vita, e che la felicità che trovava nella fede l’ha aiutata a ottenere il successo atletico.

Se la Forbes porta le sue convinzioni religiose con sé sul campo, l’influenza positiva della fede nella sua vita non finisce lì. A casa a suo fratello autistico, Luke, è stata diagnosticata di recente la leucemia. Abby ha detto che la sua fede la sta aiutando ad affrontare le prove derivanti dalla malattia del ragazzo.

“Luke è la mia roccia. Ho fatto affidamento su Dio perché non potevo essere a casa. Dovevo essere a Parigi la settimana dopo (la diagnosi), e ho sentito che l’unica persona in cui potevo confidare era Dio. Mi sono davvero aggrappata a Lui, e lo faccio ancora, perché la situazione non si è risolta e il miglioramento di Luke richiederà un lungo percorso”.

Abby Forbes si sta preparando per frequentare l’università all’UCLA, dove continuerà a studiare per perfezionare le sue performances tennistiche. L’atleta ha detto a Crux Now di aver già visitato il Centro Cattolico dell’università, dove non vede l’ora di approfondire la fede con altri studenti.

Tags:
cattolicesimofedesport
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni