Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Esce dalla chiesa e viene accoltellato da un folle: grave un prete in Polonia

NOŻOWNIK
Brian A Jackson | Shutterstock
Condividi

E’ accaduto a Breslavia. L’ombra della molestie sessuali dietro il gesto? La Polizia indaga

Un prete cattolico è stato ricoverato in ospedale dopo che un uomo lo ha assalito ed accoltellato in Polonia. Il fatto, riferisce la polizia polacca, è avvenuto a Wroclaw (Breslavia), nel sudovest del paese, davanti alla Chiesa di Nostra Signora della Sabbia (Aleteia Polonia, 11 giugno).

L’assalitore è stato arrestato, mentre il sacerdote 48enne, Ireneusz Bakalarczyk – notaio presso la cura di Wroclaw – è stato operato per le ferite riportate al petto ed ora le sue condizioni sono stabili.

«Le sue condizioni sono stabili La vita del sacerdote non è in pericolo», ha detto la portavoce dell’ospedale “Monika Kowalska” a GazetaWroclawska.pl (11 giugno).

Non sono chiare le circostanze del fatto, che si verifica in un periodo in cui la Chiesa cattolica è sotto i riflettori per le accuse di violenze e molestie sessuali da parte di ecclesiastici nei confronti di minorenni che non sarebbero stati prevenuti e puniti dalle gerarchie (Ansa, 11 giugno).

Ci sono stati in Polonia 382 casi di ecclesiastici, sacerdoti e anche suore, che hanno abusato sessualmente di minorenni nel periodo tra il 1990 e 2018. Lo ha rivelato il 14 maggio 2019, per la prima volta, l’episcopato polacco.

Secondo il dossier, sono coinvolte 625 minorenni: 345 al di sotto 15 anni e 280 sopra i 15 anni. Il 58,4% riguardava i ragazzi, 41,6% ragazze. “Ognuna vittima dovrebbe suscitare in noi ecclesiastici il dolore, la vergogna, il senso della colpa” ha detto il primate di Polonia monsignor Wojciech Polak in una conferenza stampa (Ansa, 11 giugno),

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni