Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Maratona di carità dei frati di Assisi: un sms “Con Il Cuore” al 45515

Papale Basilica di San Francesco vista dalla Rocca Maggiore
Condividi

Verranno sostenute anche le mense francescane in Italia per assicurare pasti caldi ai più bisognosi

Ritorna la gara di solidarietà dei frati del Sacro Convento di AssisiCon il Cuore, nel nome di Francesco”. Quest’anno verranno aiutate le mense francescane in Italia, i bambini portatori di handicap in Africa e i giovani delle periferie del mondo che non hanno accesso a strutture sociali, educative e sanitarie.

Sarà possibile donare con SMS e chiamate da rete fissa al 45515 dal 1° giugno al 1° luglio.

Una maratona di beneficenza che si rivolge a tutti gli uomini di buona volontà per aiutare e sostenere progetti a favore delle famiglie più povere in Italia, dei portatori di handicap in Africa e delle missioni francescane nel mondo.

 

I poveri sono la chiave di lettura della nostra umanità, – ha dichiarato il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisipadre Enzo Fortunato – il ‘termometro’ attraverso il quale possiamo misurare la nostra esistenza e capire se siamo in grado di accogliere, comprendere e guardare con compassione ed inclusività l’altro. Questo ’termometro’ ci dirà se siamo ancora uomini con un cuore che batte oppure un esercito di macchine senza anima”.

 

Carlo Conti condurrà, lunedì 10 giugno alle 20.35 su Rai1, in diretta dal sagrato della Basilica di San Francesco d’Assisi, la serata benefica che da 17 anni aiuta e sostiene chi soffre e chi si trova in difficoltà.

L’evento solidale vedrà la partecipazione di Giovanni Allevi, Amara, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, Enrico Brignano, Pierdavide Carone, Simone Cristicchi, Dear Jack, Andrea Griminelli, Gio di Tonno, Fiorella Mannoia, Antonio Mezzancella, Fabrizio Moro, Nek, Enrico Nigiotti, Piccolo Coro dell’Antoniano, Francesco Renga, Carly Paoli, Paola Turci e Paolo Vallesi, tutti uniti per una causa comune: ridare un sorriso a chi lo ha perduto.

L’evento che unisce musica, cultura e spiritualità vedrà la partecipazione di artisti della musica italiana e testimoni di solidarietà e fraternità come quella del calciatore della Lazio, Francesco Acerbi, che racconterà come la fede lo ha aiutato a seguito di una grave malattia; quella di Suor Rita Giaretta che da 25 anni lavora per la difesa e la reintegrazione di tante giovani donne sfruttate; quella Don Dante Carraro, direttore di “Medici con l’Africa Cuamm”, sacerdote e medico, che parlerà di uno degli obiettivi della raccolta di quest’anno: la costruzione di un reparto di pediatria in Sud Sudan.

Anche quest’anno l’evento solidale andrà in onda, in diretta radiofonica, su Rai Radio1 con la conduzione affidata a Gian Maurizio Foderaro e a Marcella Sullo.

 

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulare Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali.

Oppure si possono donare 5 euro al 45515 per ciascuna chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e di 5 o 10 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.

L’iniziativa è promossa dal Sacro Convento di Assisi e dall’Istituto per il Credito Sportivo. Alla sua realizzazione hanno contribuito Fria, Poste Italiane e TIM. La produzione del programma “Con il Cuore, nel nome di Francesco” è affidata alla Rai con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Assisi.

Ecco i progetti di solidarietà dei frati di Assisi:

Italia – Mense Francescane e cure per bambini poveri

L’iniziativa si rivolge ai bambini in età prescolare e scolare delle fasce più povere e ad alto rischio della popolazione milanese.

L’obbiettivo è l’intercettazione precoce di situazioni odontoiatriche e auxologiche nei bambini a rischio, curarne la patologia e attuare una formazione che permetta la successiva prevenzione. Verranno sostenute anche le mense francescane per assicurare pasti caldi ai più bisognosi.

India – Scuola media per famiglie povere

Costruzione di una scuola per famiglie povere. Attualmente le classi sono sistemate in capannoni con separazioni improvvise e attrezzature rudimentali.

Il progetto prevede la costruzione di un luogo adatto alla crescita e alla formazione dei giovani. Il lavoro minorile è uno dei mali sociali più grandi in India e la mancanza di strutture educative è la ragione principale del sottosviluppo dei villaggi. Le famiglie dei sobborghi sono povere e sono costrette a mandare i propri figli a lavorare.

Benin – Centro di educazione e formazione professionale

Costruzione di un centro di educazione e formazione professionale in un villaggio del Sud della Repubblica del Benin per giovani, studenti, ragazze e donne svantaggiati. La zona dove nasce il centro è rurale e povera. La povertà ha delle conseguenze sull’educazione e la formazione dei giovani. Le famiglie essendo bisognose non riescono a mandare i figli a scuola.

Il Centro vuole quindi offrire ai ragazzi indigenti del territorio e dei paesi limitrofi gli strumenti necessari per prendere in mano il loro futuro e lo sviluppo della propria terra ed evitare loro di seguire il miraggio dell’esodo verso le città dove finiscono poi in mano ai trafficanti di esseri umani.

Guinea Bissau – Centro educativo

Intervento in una zona della Guinea Bissau dove il tasso di alfabetizzazione è del 57,8%; il tasso di scolarizzazione primaria è del 56,5%; un terzo dei bambini non ha accesso alla scuola e il 53% non completa il ciclo formativo.

Nella missione della Chiesa cattolica la partecipazione al processo educativo è un punto fondamentale per la formazione globale dell’uomo di domani. È prevista la costruzione di aule scolastiche, per alunni e professori, e servizi igienici.

Togo – Centro sociosanitario assistenziale per bambini e ragazzi portatori di handicap

L’associazione “Provvidenza Madre Agnese” si prende a carico ed assiste bambini e giovani portatori di handicap altrimenti abbandonati dalle proprie famiglie. Il centro ha la necessità ricorrente di cambiare le protesi, le strumentazioni ortopediche e di scolarizzare e avviare ad un mestiere i ragazzi in modo da renderli indipendenti.

Il progetto prevede: ampliamento del centro; acquisto di nuove protesi e di attrezzature fisioterapiche; creazione di presidi sanitari; adeguamento della strada di accesso e dell’impianto elettrico.

Sud Sudan – Ospedale pediatrico di Rumbek

Intervento a sostegno dei servizi materno infantili dell’ospedale di Rumbek dello stato di Western Lakes State in Sud Sudan. Il reparto di pediatria è ospitato in uno dei padiglioni più vecchi della clinica. L’edificio è fatiscente, non dispone di energia elettrica e i bagni sono fuori uso. L’ospedale necessita di una ristrutturazione per curare adeguatamente i circa 25mila bambini e donne incinte che ogni anno hanno bisogno di assistenza medica.

Per maggiori informazioni:

WEB –  www.conilcuore.info

Facebook: @conilcuoreassisi

Twitter: @francescoassisi

Instagram: @sanfrancescoassisi

Hashtag: #conilcuore

SMS E CHIAMATE DA RETE FISSA – 45515 dal 1° giugno al 1° luglio

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.