Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Novena a Sant’Antonio da Padova

ST ANTHONY OF PADUA

Public domain

Aleteia Brasil - Canção Nova - pubblicato il 05/06/19

Riunite familiari e amici e chiedete l'intercessione di questo Dottore della Chiesa

Sant’Antonio è uno dei santi più popolari della Chiesa. Nacque in Portogallo nel 1195 e morì nel 1231 a Padova, dove vengono venerate le sue reliquie.

Da giovane entrò nell’Ordine dei Canonici Regolari, studiando Filosofia e Teologia nell’Università di Coimbra per poi essere ordinato sacerdote. In Portogallo, Antonio conobbe poi la famiglia dei Francescani, che lo affascinò per la testimonianza dei martiri in Marocco e lo portò a condurre una vita itinerante in santa povertà per testimoniare Gesù con tutte le sue forze.

In vista della sua festa, il 13 giugno, ecco una novena della Comunità Canção Nova. Riunite amici e familiari e preparatevi a questa importante celebrazione!

Novena a Sant’Antonio

PREGHIERA INIZIALE PER TUTTI I GIORNI

Amatissimo protettore, Sant’Antonio! Eccomi ai tuoi piedi, pienamente fiducioso nella tua potente intercessione. Guardami con quello spirito di dolce e tenera compassione con cui guardavi i poveri. Io sono povero, santo mio! Mi vedo pieno di miserie. La vita per me è una lotta continua. Pane di felicità, di gioia, di salute e di pace, di virtù… quanto mi manca la tua amorevole protezione! Ascoltami, te lo chiedo umilmente, perché il tuo nome di Taumaturgo sia nuovamento glorificato. Credo nel tuo potere, nella tua bontà; amo il tuo cuore di padre e benedico nostro Signore, che ti ha fatto grande sulla terra e in cielo. Amen.

O astro del Portogallo, perla di povertà, luce dell’Italia, Dottore della verità, Sole di Padova, che risplendi nella carità! Amen.

V. Prega per noi, Antonio beatissimo.
R. Perché per la tua intercessione raggiungiamo le gioie della vita eterna.

PRIMO GIORNO – La fede ammirevole di Sant’Antonio

La vita del Santo Taumaturgo è una predica continua della fede cristiana, attraverso la quale, fin da molto giovane, era ansioso di effondere il suo sangue sull’esempio dei martiri francescani del Marocco. Per questa si donò completamente a Dio in una vita santa e perfettissima di evangelizzazione, meraviglia del mondo, ricca di talenti.

Che vita di fede è la mia?

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

RESPONSORIO DI SANT’ANTONIO

Se desideri dei miracoli, ricorri a Sant’Antonio;
vedrai fuggire il demonio e le tentazioni infernali.
Si recupera ciò che si è perduto, si spezza la dura prigione,
e nel cuore della tempesta il mare cede.
Tutti i mali umani si moderano, si ritirano,
lo dicano quanti lo hanno visto, e lo dicano i padovani.
Si recupera ciò che si è perduto e il malato torna sano.
Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo…

V. Prega per noi, beato Antonio,
R. Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

PREGHIAMO

O Dio, ti supplichiamo perché la solennità del beato Antonio, tuo Confessore e Dottore, rallegri la tua Chiesa, perché sempre rafforzata dagli ausili spirituali meriti di godere della gioia eterna.
Per Gesù Cristo, Nostro Signore. Amen.

PREGHIERA FINALE DELLA NOVENA (Per tutti i giorni)

Rallegri, Signore, la tua Chiesa la devota e umile preghiera del glorioso Sant’Antonio, tuo servo, perché siamo sempre soccorsi in questa vita dagli ausili della grazia e meritiamo di ottenere poi la gioia eterna della gloria. Per il Nostro Signore Gesù Cristo, che vive e regna con te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen.

SECONDO GIORNO – La speranza di Sant’Antonio

Il santo ha amato vivamente questa virtù. Una vita di sacrifici, in lotta costante contro l’inferno, il mondo e le passioni, sarebbe impossibile senza una grande speranza; aveva grande fiducia nella bontà divina, nella paterna Provvidenza di Dio e nell’aiuto costante della sua grazia. Per questo il santo non è mai venuto meno in vita da questo sforzo incessante. Contava su Dio! Umiliamoci e contiamo non sulle nostre forze, ma sulle forze divine, sperando in Dio.

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

TERZO GIORNO – Carità divina di Sant’Antonio

Sant’Antonio nutriva per San Francesco, serafino d’Assisi, un amore particolare. Non ignorava senz’altro che come suo buon figlio era un altro serafino della carità. Chi può capire la tenerezza del suo amore per Gesù? Quella scena in cui il Dio Bambino appariva tra le braccia del santo può servire a farci capire le sue estasi, le sue tenerezze serafiche… Che esempio per me, miserabile e povero peccatore!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

QUARTO GIORNO – Carità fraterna di Sant’Antonio

Ecco qui un santo la cui vita è stata un olocausto d’amore per gli uomini. Si può dire che sia stata una carezza ai poveri peccatori, ai malati, alle persone tormentate dalla miseria… e il santo doveva trovare tanto piacere in questo amore fraterno per i suoi simili che nemmeno la morte lo ha interrotto! Oggi, come in vita, continua ad avere le stesse carezze… Il suo esempio mi muova alla compassione nei confronti dei più sfortunati!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

QUINTO GIORNO – Purezza di Sant’Antonio

Non è un caso che il santo abbia un giglio in mano, perché è stato un giglio della Chiesa. Il demonio voleva sporcare il suo corpo e la sua anima con la sua bava immonda, ma il santo ha mantenuto la sua purezza come un tesoro; l’ha difesa con una cintura austera e impenetrabile di cilici, veglie, discipline, preghiere, lavori… Cosa facciamo noi per custodire la purezza del nostro corpo e della nostra anima?

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

SESTO GIORNO – Umiltà di Sant’Antonio

In questo santo, in modo singolare e meraviglioso, si è compiuto il detto di Gesù “Chi si umilia sarà esaltato”. Si è nascosto, ha cercato il ritiro, il silenzio, e dotato di enorme sapienza l’ha tenuta nascosta, e solo l’obbedienza è riuscita ad aprire con la sua chiave d’oro quei talenti potenti che rendono Sant’Antonio l’Arca del Testamento… Di quanti beni ci priva la nostra superbia!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

SETTIMO GIORNO – Povertà di Sant’Antonio

Nato in un letto dorato, davanti ai sorrisi e alle ricchezze del mondo, Sant’Antonio abbraccia il povero Ordine Francescano… Diventa figlio di colui che è sposato con Madonna Povertà, San Francesco, e come lui la segue tra le spine, le privazioni e le sofferenze, contento per le sue carezze dolci e dolorose… Il suo distacco dal mondo lo ha reso ricco di beni celesti. Ha scambiato l’oro della terra per l’oro inestimabile dell’amore divino. Distacchiamoci dai beni terreni, se vogliamo salvarci davvero!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

OTTAVO GIORNO – Obbedienza di Sant’Antonio

L’obbedienza è la morte della propria volontà, e quando l’uomo la uccide ha ucciso il suo più grande nemico. La volontà divina, manifestata dai superiori legittimi, compie allora meraviglie nelle anime. Sant’Antonio è stato obbedientissimo, così obbediente che a un atto della sua obbedienza passava per ignorante, ma dobbiamo sapere che era un nuovo Dottore delle genti… Obbedite, umiliate il vostro amor proprio e Dio vi esalterà!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

NONO GIORNO – Sant’Antonio, protettore di chi soffre

Ogni sofferenza, in qualsiasi delle sue manifestazioni, il dolore del peccato, la perdita della salute e la scarsità di risorse, le persecuzioni ingiuste, l’assenza di pace, le grandi preoccupazioni, le profonde tristezze… quanto possono tormentare l’anima! Per il santo, tutto è stato motivo di compassione, materia dei suoi miracoli, motivo della sua misericordia… Cosa non è stato oggetto del suo cuore compassionevole? Ricorriamo quindi a lui con enorme fiducia!

3 Gloria alla Santissima Trinità; recitare il responsorio e la preghiera finale.

Tags:
novenasant'antonio da padova
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni