Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 24 Febbraio |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Papa al Regina Caeli: tocchiamo in chi soffre le piaghe di Gesù

am042219-pope-regina-caeli-angelus-antoine-mekary-aleteia-i.media-am_6393.jpg

Antoine Mekary | ALETEIA | I.MEDIA

Vatican News - pubblicato il 28/04/19

Papa Francesco, nella domenica della Divina Misericordia, ricorda i doni di Gesù risorto ai discepoli, e quindi a noi: pace, gioia e missione. E se non siamo in pace, come Tommaso, ci invita a visitare la gente che soffre, “che è il simbolo delle piaghe di Gesù”, dalle quali scaturisce la misericordia

Gesù risorto dona ai discepoli, e quindi anche a noi, la pace, perché ha saputo vincere morte e peccato, la gioia, perché quando siamo tristi, possiamo “guardare al Risorto” e la missione, quella di trasformare il mondo con la presenza dello Spirito. E se non siamo in pace, come Tommaso, visitiamo chi soffre, “che è il simbolo delle piaghe di Gesù”, dalle quali scaturisce la misericordia. Così Papa Francesco prima della recita della preghiera del Regina Caeli, nella domenica della Divina Misericordia, culmine dell’Ottava di Pasqua.

Il dono della pace: riconciliazione tra Dio e l’umanità

Il Papa commenta il Vangelo domenicale di Giovanni, che narra dell’incontro di Gesù risorto con i discepoli nel Cenacolo, la sera di Pasqua. Cristo porta tre doni, spiega Francesco: “la pace, la gioia, la missioneapostolica”. Infatti le sue prime parole sono “Pace a voi”. Il Risorto, commenta il Pontefice, porta l’autentica pace “perché mediante il suo sacrificio sulla croce ha realizzato la riconciliazione tra Dio e l’umanità e ha vinto il peccato e la morte”.

Tags:
papa francescoregina caeli
Top 10
See More