Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 07 Dicembre |
Sant'Ambrogio
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Dio è una donna cinese: il culto millenarista della “Chiesa di Dio Onnipotente”

Church of God almighty

Youtube - Chiesa di Dio Onnipotente

Fedeli della Chiesa di Dio Onnipotente pregano durante le cosiddette fellowship

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 15/03/19

In Cina ha 4 milioni di adepti, che attendono l'arrivo di un Regno Millenario in cui ci saranno catastrofi. Ma l'umanità non sparirà. Il governo cinese lo perseguita, ma le accuse di estremismo sono controverse

La Chiesa di Dio Onnipotente è il più grande dei nuovi movimenti religiosi cinesi contemporanei, con quattro milioni di seguaci. Spesso il suo studio è complicato da false informazioni diffuse dalla propaganda del governo cinese, che ha messo la Chiesa fuori legge nel 1995, riprese acriticamente anche da media occidentali.

Il professore Massimo Introvigne, sociologo, saggista, direttore del Centro studi nuove religioni (Cesnur), in un dossier su cesnur.net spiega alcuni dettagli molto interessanti su questo culto miilenarista che sta provando a farsi conoscere anche in Europa. Il prossimo 30 marzo uscirà un volume più approfondito, “Alla scoperta della Chiesa di Dio Onnipotente” (Elledicì) sempre a cura di Introvigne.

Chi è la donna-Dio

La maggior parte degli studiosi ritiene che il movimento identifichi Dio Onnipotente incarnato con una donna cinese, Yang Xiangbin, nata nel 1973 nella Cina nordoccidentale.

Nel 1991, partecipando agli incontri di un gruppo che origina dal predicatore cinese Witness Lee (1905-1997) ed è conosciuto in Occidente con il nome di Chiesa Locale e in Cina come gli Shouters (“Urlatori”, dall’abitudine d’invocare il nome del Signore a voce molto alta), inizia a pronunciare parole che in seguito i suoi seguaci paragonano per autorevolezza e potenza a quelle di Gesù Cristo.

Molti cristiani che frequentano il movimento delle Chiese domestiche ritengono che quelle parole vengano dallo Spirito Santo e iniziano a leggerle durante le loro riunioni dal 1991, che si può considerare l’anno di nascita della Chiesa di Dio Onnipotente, anche se solo nel 1993 la persona che è all’origine di quei messaggi è riconosciuta come la seconda venuta di Gesù Cristo, il Dio incarnato e l’unico vero Dio.


REIKI

Leggi anche:
Il pericolo delle “terapie alternative New Age”

L’Uomo usato dallo Spirito Santo

Fra i convertiti al messaggio e alla persona di Dio Onnipotente c’è Zhao Weishan, nato nel 1951 nella provincia cinese dello Heilongjiang, che all’epoca guida un ramo indipendente del movimento degli Shouters. Successivamente sarà riconosciuto come l’Uomo usato dallo Spirito Santo e il Prete della Chiesa di Dio Onnipotente. La Chiesa è dunque guidata personalmente e affidata alle cure della figura che essa riconosce come Dio Onnipotente, mentre Zhao Weishan coopera all’azione di Dio Onnipotente occupandosi degli affari amministrativi.

Church of God  almighty
Youtube - Chiesa di Dio Onnipotente

Una assemblea di preghiera, detta fellowship

Le tre Ere dell’umanità

La Chiesa, osserva Introvigne, definisce propri fedeli coloro che credono sinceramente in Dio, mostrano «buone doti umane» e sono certi che Dio Onnipotente sia Gesù ritornato ai giorni nostri in Cina, Paese che, sempre secondo la Chiesa, è il luogo della manifestazione del drago maligno dell’Apocalisse nelle sembianze del Partito Comunista Cinese e al contempo della Seconda venuta di Gesù Cristo, “Lampo da Levante”.

Dio Onnipotente è venuto per inaugurare la terza era dell’umanità, l’Età del Regno, che segue l’Età della Legge, cioè l’epoca dell’Antico Testamento, e l’Età della Grazia, che va dalla nascita di Gesù all’avvento di Dio Onnipotente nel secolo XX.


OUR LADY

Leggi anche:
Cosa pensano della Madonna le sette sataniche e i movimenti pseudo cristiani?

L’Età della Legge

L’Età della Legge è durata quattromila anni, dal peccato originale (che in base alla tradizionale interpretazione letterale della Bibbia si ritiene sia stato

commesso seimila anni fa) alla nascita di Gesù di Nazareth. In questo intervallo, Dio si è rivelato come Geova e ha dato agli Israeliti i Dieci comandamenti. Benché la natura depravata degli uomini abbia causato l’ira di Dio, che si è manifestata più volte dall’espulsione di Adamo ed Eva dal Giardino dell’Eden fino al Diluvio e oltre, Dio ha pure rivelato e manifestato il proprio amore.

Adamo ed Eva

A questo proposito, la Chiesa di Dio Onnipotente sottolinea alcuni dettagli della narrazione biblica.

Per esempio, nel racconto di Adamo ed Eva, la Chiesa nota l’importanza degli abiti con cui essi si coprono per superare la vergogna della nudità appena scoperta. Secondo la Genesi (cfr. Gn 3, 21), Dio ha confezionato questi abiti di Adamo ed Eva con le proprie mani. Nonostante il loro peccato, Dio li ama al punto di prendersi cura personalmente dei loro abiti. La Chiesa cita poi il fatto che, dopo il Diluvio, l’arcobaleno che appare alla famiglia di Noè simboleggia la promessa divina di non distruggere più il proprio popolo: per la Chiesa di Dio Onnipotente anche gli arcobaleni di oggi ricordano l’amore di Dio.




Leggi anche:
Membri del New Age o di sette a un ritiro spirituale cattolico?

L’Età della Grazia

L’Età della Grazia è stata inaugurata dalla nascita di Gesù. Prima d’iniziare il proprio ministero, Gesù era Dio incarnato nella forma di un «uomo normale». La sua divinità si è manifestata solo dopo che Gesù ha iniziato formalmente il proprio ministero. Con il sacrificio di Gesù sulla croce, i peccati degli uomini sono stati perdonati, ma la loro natura depravata non è stata cancellata.

L’Età del Regno

Nell’Età del Regno, Dio si fa carne in Cina e ottiene l’altra parte della propria gloria. È l’atto finale; dopo Dio Onnipotente attuale non vi sarà un’altra incarnazione di Dio. Negli ultimi giorni, l’opera di Dio Onnipotente si propone di raggiungere l’obiettivo di sradicare la natura depravata degli uomini.

Quando un gruppo di credenti sarà stato reso perfetto, e i giusti saranno stati riconosciuti e i malvagi smascherati, l’opera di Dio Onnipotente giungerà a conclusione, e Dio e gli uomini entreranno nel riposo eterno (cfr. infra “Credenze millenariste”).




Leggi anche:
La religiosità alternativa, tra sette e spiritualismo

Movimento Millenarista

La Chiesa di Dio Onnipotente è un movimento millenarista, ma, precisa Introvigne, spesso i critici fraintendono il tipo di millenarismo che essa professa.

Un testo caricato sul sito web del movimento nel 2015, e ora disponibile anche in traduzione italiana, distingue fra l’Età del Regno, in cui viviamo, e l’Età del Regno Millenario: «Che cosa pensate a proposito della visione del Regno Millenario? Alcune persone ci pensano molto e sostengono che il Regno Millenario durerà un migliaio di anni sulla terra. Quindi, se i membri più anziani della Chiesa non sono sposati, dovrebbero sposarsi? La mia famiglia non ha soldi, dovrei iniziare a guadagnarli?… Che cos’è il Regno Millenario? Lo sapete? La gente è miope e soffre un grande tormento. In realtà il Regno Millenario deve ancora arrivare ufficialmente.

Church of God  almighty
Youtube - Chiesa di Dio Onnipotente

La profezia dell’Età del Regno Millenario

«Durante la fase di perfezionamento degli esseri umani, il Regno Millenario non è che un microcosmo; nel tempo del Regno Millenario di cui ha parlato Dio, l’uomo verrà reso perfetto» (La Chiesa di Dio Onnipotente 2018a).

La Chiesa di Dio Onnipotente usa lo slogan «Il Regno Millenario è arrivato», ma lo definisce una «profezia», la quale è «simile alle previsioni di un profeta, in cui Dio profetizza che cosa accadrà in futuro».




Leggi anche:
È vero che si avvicina la fine del mondo? I 5 segni che precederanno la seconda venuta di Cristo

La glorificazione di DIo

Quindi, secondo questa Chiesa, viviamo nell’Età del Regno, che però non va confusa con l’Età del Regno Millenario. Nell’Età del Regno, Dio Onnipotente parla per «rendere perfette le persone, per purificare ciò che è sordido dentro di loro e per renderle sante e giuste davanti a Dio».

Durante questo necessario periodo di purificazione, il Regno Millenario «è semplicemente un microcosmo» che vive come una profezia nei credenti che la parola di Dio ha reso «perfetti».

Infatti, la glorificazione di Dio sulla Terra non è ancora completa. Solo «quando arriverà il giorno in cui le persone saranno rese perfette da Lui e saranno in grado di arrenderGlisi, di obbedirGli completamente e di affidare le loro prospettive e il loro destino nelle Sue mani, la seconda parte della gloria di Dio [la prima è stata ottenuta da Gesù] sarà stata del tutto conquistata».

A quel punto, «il Suo lavoro nella Cina continentale sarà giunto al termine; in altre parole, quando coloro che sono stati predestinati e scelti da Dio saranno stati perfezionati, allora Egli sarà glorificato».


SATAN,DETAIL

Leggi anche:
“Satana tornerà sulla Terra”. La Chiesa crede a queste “profezie”?

Catastrofi naturali

La Chiesa non crede che la donna che essa adora come Dio Onnipotente vivrà sulla Terra per sempre. Quando Dio Onnipotente ritornerà al Cielo vorrà dire che l’opera di purificazione sarà giunta al termine.

Seguiranno le catastrofi profetizzate nel libro dell’Apocalisse in forma di terremoti, guerre e carestie. Ma il pianeta Terra non verrà distrutto. Diventerà la dimora eterna dei seguaci purificati di Dio. Non tutti i membri della Chiesa di Dio Onnipotente sopravvivranno alle catastrofi vivendo per sempre, ma soltanto coloro che saranno stati purificati dall’opera di Dio. Le catastrofi sono profetizzate nella Bibbia, ma non se ne conoscono i dettagli.

Nè liturgia, né sacramenti

La Chiesa di Dio Onnipotente non ha una liturgia formale né sacramenti come il battesimo o l’Eucarestia. Crede infatti che ora i propri fedeli debbano «adorare Dio in spirito e verità» (Gv 4,24) durante gli incontri e che i tradizionali sacramenti cristiani siano stati pratiche dell’Età della Grazia, per le quali nell’Età del Regno non vi è più posto.

Questo però non significa che per i fedeli della Chiesa non sia importante riunirsi. Lo fanno infatti incontrandosi regolarmente per discutere le parole di Dio Onnipotente in assemblee che sono chiamate fellowship, ascoltando sermoni e radunandosi per cantare inni, condividere testimonianze e ascoltare predicazioni.




Leggi anche:
Le sette che crescono di più? Quelle che hanno a che vedere con New Age ed esoterismo

Le accuse

Due sono i soggetti che muovono accuse di crimini gravi contro la Chiesa di Dio Onnipotente: il Partito Comunista Cinese e altre Chiese cristiane. Il governo e i media cinesi accusano periodicamente la Chiesa di crimini. Sono citati anche altri incidenti, ma le accuse più frequenti riguardano l’omicidio nel McDonald’s della città di Zhaoyuan nel 2014

L’omicidio del McDonald

L’omicidio nel McDonald’s è stato l’assassinio brutale di una commessa di 37 anni, Wu Shuoyan (1977-2014), perpetrato il 28 maggio 2014 in un ristorante McDonald’s della città di Zhaoyuan, nella provincia cinese di Shandong. Sei “missionari” sono entrati nel locale e hanno chiesto i numeri di telefono cellulare ai clienti. Wu si è rifiutata di fornire il proprio, è stata giudicata uno “spirito maligno” ed è stata uccisa.




Leggi anche:
Il Cristo di cui parla il New Age è il Gesù dei Vangeli?

Gli studiosi: è un errore

Le autorità cinesi hanno sostenuto che gli autori del crimine fossero membri della Chiesa di Dio Onnipotente, usando quest’asserzione per giustificare la crescente repressione delle sue attività. L’accusa è stata ripetuta anche da grandi media occidentali. Eppure gli studiosi che hanno analizzato i documenti del processo scaturitone, e che si è concluso con la condanna a morte di due degli assassini, hanno accertato che il gruppo non faceva parte della Chiesa di Dio Onnipotente anche se usava la dizione «Dio Onnipotente», di fatto credendo in un Dio Onnipotente diverso: una divinità doppia, incarnata nelle due guide femminili del movimento, Zhang Fan (1984-2015), che è stata giustiziata, e Lü Yingchun(Introvigne 2017a; Introvigne e Bromley 2017).

Presunte conversioni forzate

Altre Chiese cristiane hanno accusato la Chiesa di Dio Onnipotente sia di “eresia” sia di “furto di fedeli” compiuto mediante strategie subdole. Tra le accuse vi è anche il presunto rapimento, nel 2002, di 34 dirigenti della China Gospel Fellowship, una delle maggiori Chiese domestiche cinesi, allo scopo di convertirli (Shen e Bach 2017).




Leggi anche:
Si può dialogare con le sette aggressive?

Torture e arresti

La Chiesa, dal canto suo, denuncia che solo nel 2017 sono stati arrestati in Cina oltre 10mila fedeli, di cui circa 700 sono stati sottoposti a vari tipi di tortura, tra cui scariche elettriche e soffocamento in acqua. Tutto questo, secondo i suoi esponenti, è il risultato di un odio anti-religioso e anti-clericale, che il Governo cinese starebbe incrementando contro i credenti e sopratutto gli aderenti della Chiesa di Dio Onnipotente (it.bitterwinter.org, 15 marzo 2019)

“Lontani teologicamente, ma più attenzione sui diritti umani”

«Sulla Chiesa di Dio Onnipotente – evidenzia Introvigne ad Aleteia – bisogna distinguere due aspetti: quello teologico e quello umanitario. Sul primo aspetto la loro teologia è molto lontana dalla nostra. E questo è indiscutibile. Sul fronte umanitario molte delle persone che hanno aderito alla Chiesa di Dio Onnipotente hanno subito violenze e hanno trovato persino la morte in Cina. Anche questo giustifica le richieste d’asilo politico, in tutto il mondo, di diverse migliaia di loro membri. Dunque – chiosa Introvigne – se da un lato è giustissimo criticare la loro teologia, dall’altro dobbiamo tener conto dell’accoglienza di queste persone che scappano da una condizione di grande difficoltà».

Qui il sito internet della Chiesa di Dio Onnipotente in Italia.




Leggi anche:
Così le sette sfruttano la paura della fine del mondo

Tags:
millennarismosette religiose
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni