Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Miracolo in Giappone: il bambino più piccolo del mondo va finalmente a casa

WORLD'S SMALLEST BABY BOY
AFP | Keio University Hospital
Condividi

Nato di appena 268 grammi, dopo cinque mesi di terapia intensiva è pronto ad affrontare il mondo

Il detentore del record del bambino più piccolo del mondo è nato in Giappone e pesava appena 268 grammi. Visto che durante la gravidanza non riusciva a prendere peso, i medici temevano che non sopravvivesse e lo hanno fatto nascere con un parto cesareo d’urgenza ad appena 24 settimane di gestazione.

Il bambino più piccolo al mondo va finalmente a casa
AFP | Keio University Hospital

Nato ad agosto, il piccolo ha trascorso più di cinque mesi in terapia intensiva. Quando alla fine ha potuto lasciare il Keio University Hospital di Tokyo, due mesi dopo la data in cui era previsto che nascesse, pesava 3,2 chilogrammi, e ora si nutre normalmente.

“Posso solo dire di essere felice che sia cresciuto così, perché onestamente non ero sicura che potesse sopravvivere”, ha confessato la mamma, secondo quanto riportato dalla Reuters.

Il dottor Takeshi Arimitsu, incaricato della cura del piccolo, ha riferito alla BBC che è il bambino più piccolo mai nato ad essere stato dimesso da un ospedale, secondo un database dei bambini più piccoli del mondo tenuto dall’Università dell’Iowa.

Il medico ha detto che voleva dimostrare che “c’è una possibilità che i bambini possano lasciare l’ospedale in buona salute, anche se sono nati molto piccoli”.

Il Keio University Hospital ha sottolineato che il tasso di sopravvivenza dei bambini nati sotto il chilo è del 90%, mentre per quelli nati sotto i 300 grammi scende al 50%. Se non fosse stato per la medicina moderna e la diligenza dello staff ospedaliero il bambino non sarebbe mai sopravvissuto. Il tasso di sopravvivenza è più basso per i maschi rispetto alle femmine.

Il record precedente di bambino più piccolo del mondo apparteneva alla Germania, con un bimbo che pesava 274 grammi. In base allo stesso database, anche la bambina più piccola che sia sopravvissuta è nata in Germania, nel 2015, e pesava 252 grammi.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni