Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Qual è l’ingrediente segreto nell’acqua di Lourdes?

LOURDES WATER

Shutterstock

padre Joshan Rodrigues - pubblicato il 11/02/19

In realtà è qualcosa che potremmo avere tutti, e che siamo chiamati a condividere...

In una scena cruciale del cartone animato Kung Fu Panda, della DreamWorks, Mr. Ping (che ha allevato Po) dice a Po che l’ingrediente segreto della sua famosa zuppa di noodles è… niente! Po non riesce a crederci, ma Mr. Ping gli dice: “Per fare qualcosa di speciale, devi solo CREDERE che sia speciale!” Questa rivelazione aiuta Po a superare la sua insicurezza e a sconfiggere la sua nemesi.

Milioni di pellegrini e di persone che cercano la guarigione hanno bevuto un sorso dell’acqua di Lourdes nel corso degli anni. La sorgente è stata rivelata da Santa Bernadette su esortazione della Madonna, che le ha chiesto di bere quell’acqua e di lavarsi in essa.

In molte occasioni l’acqua di quella fonte è stata studiata dagli scienziati per scoprire qualche proprietà o elemento particolare che le potesse dare un potere curativo. Alcuni uomini d’affari hanno anche cercato di fare lo stesso sperando di trasformare Lourdes in una popolare spa.




Leggi anche:
I misteri di Lourdes

Non si è mai scoperto, però, che quell’acqua contenta qualcosa di speciale. È semplicemente acqua potabile.

L’ingrediente segreto, in questo caso, non è “niente”, come direbbe la scienza, ma la “fede”. La fede è l’ingrediente segreto. Come si dice abbia sottolineato Santa Bernadette, “si deve aver fede e pregare; l’acqua non avrà alcuna virtù senza la fede”.

La convinzione è l’ingrediente segreto che ogni cristiano porta nel cuore. Per un mondo secolare che rifiuta di credere a quello che non può essere visto o misurato in modo scientifico, la religione è solo una pratica superstiziosa da ignoranti. Chi crede questo non ha l’ingrediente segreto. Ha occhi, ma non vede.

Nostra Signora esorta ciascuno di noi, suoi figli, a portare questo ingrediente segreto agli altri – famiglia, colleghi, vicini, membri della comunità, persone di altre fedi, gente che non crede all’esistenza di Dio. Dobbiamo rivelare l’ingrediente segreto agli altri attraverso il modo in cui viviamo e la condivisione della Buona Novella, per poter sconfiggere la nemesi del peccato e della tentazione nella propria vita e ottenere la gloria celeste che il Nostro Salvatore ha guadagnato per ciascuno di noi.

Lourdes ha avuto un posto speciale nel cuore di vari Papi negli ultimi 161 anni. Giovanni Paolo II vi si è recato in pellegrinaggio tre volte. Il Papa emerito Benedetto XVI è nato il giorno della festa di Santa Bernadette, il 16 aprile 1927, e l’11 febbraio 2013 ha annunciato la sua rinuncia al pontificato.

Nostra Signora di Lourdes è intimamente collegata alla guarigione delle anime, a livello sia fisico che spirituale. È nella festa di Nostra Signora di Lourdes che celebriamo la Giornata Mondiale del Malato, dichiarata tale da Papa San Giovanni Paolo II.

Nel suo Messaggio per la Giornata Mondiale del Malato di quest’anno, Papa Francesco esorta a sviluppare una pratica sociale di solidarietà volta al bene comune. Vari gruppi – basati su elementi religiosi, etnici, linguistici, professionali o di casta – richiedono sempre più uno status particolare nella società e nell’economia. I leader politici allettano la gente con la questione della quota come espediente politico, e questo serve a tracciare delle linee e a dividere la gente. Sta gettando radici una mentalità “noi contro loro”.

Il Pontefice afferma che dovremmo vederci come membri di un’unica famiglia umana, figli dell’Unico Signore Sovrano, e che dovremmo riconoscere la nostra dipendenza e il fatto di contare sugli altri indipendentemente dal modo in cui la società li etichetta. Se guardiamo la nostra vita, ci rendiamo conto che studiamo, giochiamo, viviamo, lavoriamo, socializziamo e preghiamo con persone di tutte le fedi e di ogni background.


POPE BERNADETTE MORIAU

Leggi anche:
Papa Francesco incontra l’ultima miracolata di Lourdes

Gesù è morto per tutti. Non c’è ebreo o gentile nell’era cristiana. La Madonna a Lourdes attira persone di ogni tipo, cattoliche e non. Il suo messaggio di pentimento e salvezza cristiana è universale, per tutti i suoi figli.

San Paolo chiede: “Che cosa mai possiedi che tu non abbia ricevuto?” (1 Cor 4, 7) Per questo, “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Mt 10, 8). Il tema della Giornata Mondiale del Malato di quest’anno è proprio questo. La nostra cura dei malati e il fatto di andare incontro a chi è in difficoltà sono i mezzi di evangelizzazione più credibili. Nostra Signora di Lourdes ci esorta a donarci agli altri come segno di solidarietà con i nostri fratelli e le nostre sorelle. Buona festa a tutti!

Tags:
acquafedelourdes
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni